La banca abbandona Ligonchio
Appello di Manari: “Cerchiamo un istituto più sensibile al territorio”
Interrogazione di Bondavalli in Regione

21/12/2020 – Fra sei mesi Ligonchio resterà senza banca. La direzione territoriale del Banco Bpm, che ora ingloba anche il San Geminiano San Prospero, ha deciso di chiudere a giugno 2021 l’ultimo sportello bancario rimasto nella piccola gemma dell’Appennino, che nel periodo estivo è affollata di turisti. La logica di tagliare i cosiddetti “rami secchi” , che pure hanno fruttato bene per decenni e decenni, colpisce ancora una volta la montagna reggiana. e ovviamente non viene accettata né dalla popolazione né dalle autorità locali.

La questione è al centro di un’interrogazione alla Giunta regionale della consigliera Stefania Bondavalli, eletta nella lista Bonaccini. “Trattandosi dell’unica filiale bancaria presente nella municipalità più alta dell’Appennino reggiano, alcune centinaia di clienti rimarranno senza servizi e, quindi, dovranno recarsi come unica alternativa presso le filiali ancora attive più vicine, distanti comunque decine di chilometri”.

Da qui l’atto ispettivo per sapere dalla Giunta “quali azioni intenda eventualmente intraprendere al fine di sollecitare la revisione di questa scelta che comporterebbe una perdita di un importante servizio per il territorio in oggetto”.

Lo sportello bancario di Ligonchio

Il sindaco di Ventasso Antonio Manari, nel cui territorio è compresa la municipalità di Ligonchio, bolla la decisione come “in controtendenza e di grave danno per le comunità locali”.

“Siamo in attesa dell’incontro, formalmente richiesto ai responsabili di Banco BPM, per negoziare il mantenimento di alcuni dei servizi attualmente erogati: la postazione bancomat e l’apertura in alcuni giorni alla settimana dello sportello. Abbiamo richiesto a Poste Italiane di potenziare l’attuale sevizio da loro fornito”. Inoltre – sottolinea il presidente dell’Unione montana – “abbiamo avviato una ricerca di eventuali altri Istituti di Credito più sensibili alle richieste del territorio che possano subentrare aprendo una propria filiale a Ligonchio”.

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.