Tentato omicidio a Maranello
Compra delle rose alla compagna, poi le spara alla testa
Lei è viva, lui si è costituito

16/11/2020Tentato omicidio con movente passionale, in mattinata a Maranello dove un operaio di 47 anni si è presentato alla stazione dei carabinieri dichiarando di aver appena ucciso la compagna di 33 anni. I militari sono andati nell’abitazione del presunto delitto, dove i due abitano insieme: la donna in stato di choc, con una evidente ferita alla testa, ma viva .

A terra una pistola calibro 6,35 con matrice abrasa, detenuta illegalmente. La donna è stata trasportata immediatamente all’ospedale Baggiovara dove è stata operata per l’asportazione della pallottola.

Se la caverà in una ventina giorni per la frattura della teca cranica provocata dal colpo di arma da fuoco. L’uomo è stato arrestato per tentato omicidio e detenzione abusiva di arma da fuoco ed è stato portato in carcere a Modena. Il movente, spiegano i carabinieri, sembrerebbe da ricondurre a una crisi della coppia. L’uomo questa mattina aveva comprato delle rose per la compagna.

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.