Spacciatore a 16 anni
Ex-Zucchi: ragazzino aizza pitbull contro i carabinieri per disfarsi di sette dosi di marijuana

22/11/2020 – Si trovava appartato nelle vicinanze dell’ex Caserma Zucchi di Reggio Emilia quando ha aizzato il suo pitbull contro la pattuglia dei carabinieri che intendeva controllarlo. In questo modo un ragazzino di 16 anni, prababilmente di una delle bande che spadroneggiano nella zona giardini-viale Allegri- Università, ha tentato di distrarre i militari per disfarsi di sette dosi di marijuana pronte per lo spaccio, gettandole in un prato. Un gesto che per quanto rapido non è passato inosservato ai carabinieri, i quali hanno successivamente recuperato i 7 involucri gettati dal minorenne, tutti con un grammo buono di marijuana. Il sedicenne, che abita a Reggio, è stato denunciato per detenzione ai fini dello spaccio alla Procura dei minorenni di Bologna, e infine riconsegnato ai genitori.

E’ accaduto l’altro pomeriggio quando la pattuglia dei carabinieri che transitava in viale Allegri si è avvicinata a una zona defilata tra le preferite dei ragazzi che vogliono farsi una canna, e quindi anche dei piccoli spacciatori. Quando i militari hanno chiesto i documenti al ragazzino, questi gli ha aizzato contro il pitbull tenuto al guinzaglio, e con un gesto fulmineo ha gettato le dosi. Invitato a far star buono il suo cane e dopo aver identificato il sedicenne, i carabinieri hanno recuperato le sette dosi di marijuana. In caserma è arrivata la madre a riprendersi il figlio, con una denuncia sul groppone.

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.