Scandiano: rapina a mano armata alla farmacia di Ventoso. E’ la seconda in 48 ore

1/11/2020 -Nuova rapina in farmacia a Scandiano. Ieri sera alle 19,30 due malviventi armati di pistola hanno fatto irruzione nel presidio di via dei Goti a Ventoso, e tenendo soto tiro il personale, hanno preteso l’incasso pari a circa mille euro. Ottenuti i soldi sono fuggiti a piedi. Era l’ora di chiusura, e fortunatamente in quale momento non c’erano clienti. Non più tardi di giovedì sera i delinquenti armati, probabilmente della stessa gang che ha colpito a Ventoso, avevano rapinato la farmacia di via Statale. Indagini in corso dei carabinieri della tenenza scandianese.

La gazzella dei Carabinieri, 12 febbraio 2014. I carabinieri del Nucleo Radiomobile di Roma, con la collaborazione dei militari della Compagnia Roma Trionfale e del Nucleo Cinofili, hanno arrestato tre persone, due romeni di 24 e 36 anni in Italia senza fissa dimora, e un ragazzo di 32 anni, originario della provincia di Cosenza, ma residente a Roma, già noti alle forze dell’ordine, con l’accusa di detenzione di sostanze stupefacenti. Il 24enne e l’italiano erano stati notati a bordo di una Bmw con targa bulgara mentre si aggiravano nel quartiere Trionfale. Alla vista dei carabinieri hanno tentato di eludere i controlli allontanandosi a velocità sostenuta. I militari sono riusciti a fermarli e subito sono scattate le perquisizioni dell’auto e dei due giovani che sono stati trovati in possesso di oltre 250 grammi di hashish, una decina di grammi di marijuana e, nascosti nell’abitacolo, 4 panetti di hashish del peso di oltre un chilo. A quel punto le verifiche sono state estese anche nei rispettivi domicili: il romeno è risultato essere alloggiato in una baracca in via di Tor di Quinto. Lì i carabinieri hanno scoperto il suo coinquilino, un altro romeno di 36 anni che faceva la guardia a un borsone, al cui interno sono stati recuperati 41 panetti di hashish, del peso complessivo di 10 Kg, e una busta in cellophane contenente 1,2 Kg di marijuana. Nel borsone, inoltre, i carabinieri hanno trovato e sequestrato anche valori bollati nazionali di dubbia provenienza. A casa del 32enne calabrese, invece, i carabinieri hanno sequestrato una decina di grammi di cocaina e altri 10 di marijuana. ANSA/ CARABINIERI +++ HO – NO SALES, EDITORIAL USE ONLY +++
Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.