Raid nelle aziende di Montefiorino: i ladri braccati dai carabinieri abbandonano auto e refurtiva

10/11/2020 – Potrebbero essere identificati presto i due malviventi e messi in fuga la scorsa notte dai carabinieri di Toano, che li hanno intercettati mentre rientravano dopo una serie di furti compiuti ai danni di alcune aziende del comune di Montefiorino, in cui hanno rubato vario materiale (martelli pneumatici, trapani, pneumatici, olio per auto ma anche bibite e sigarette da distributori automatici) per un controvalore di oltre 10.000 euro.

Furti a Montefiorino: la refurtiva recuperata dai carabinieri a Toano

I carabinieri sono riusciti a recuperare l’auto dei ladri, una Peugeot rubata il 5 novembre a Baiso, carica di tutta la refurtiva, e naturalmente hanno rilevato le impronte digitali che ora sono all’esame del Ris di Parma per le indagini di comparazione con i soggetti pregiudicati censiti in Banca Dati.

La refurtiva recuperata dai carabinieri a Toano

Ieri notte la Peugeot con due delinquenti è stata intercettata e inseguita a tutta velocità da una pattuglia dei militari del paese a Quara di Toano: dopo una decina di chilometri l’auto ha imboccato una strada chiusa a Vogno di Toano, e i malviventi anno dovuto abbandonare il mezzo con tutta la refurtiva, per fuggire a piedi tra la vegetazione. Nella zona con l’ausilio anche di altre pattuglie veniva scatenata una caccia all’uomo che consentiva di intercettare per una seconda volta i malviventi a bordo di una Suzuki Vitara, rubata poco prima a Vogno: anche i queto caso sono stati costretti a fuggire a piedi. Anche su questa auto, prima di essere restituita al derubato, veniva eseguiti i rilievi per rilevare impronte digitali.

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.