Il ritorno delle Brigate Rosse
Minacce al sindaco leghista di Ferrara

9/11/2020 – “Una lettera con pesanti minacce e’ arrivata questa mattina alla segreteria del sindaco di Ferrara Alan Fabbri, indirizzata al primo cittadino. Il testo porta come firma “Le nuove ‘Brigate rosse'”, con simbolo in intestazione, e contiene richieste rivolte al governo, minacciando attacchi. Del fatto e’ stata immediatamente informata la questura, ora in possesso della lettera. Verifiche sono in corso rispetto agli elementi emersi e citati”. Lo ha reso noto il Comune di Ferrara. 

I consiglieri regionali della Lega hanno espresso “solidarietà piena al sindaco di Ferrara, Alan Fabbri, destinatario di una lettera con pesanti minacce recapitatagli questa mattina nel palazzo comunale a firma di sedicenti nuove Brigate Rosse”.

Si tratta – dichiara il capogruppo Matteo Rancan – di un fatto gravissimo che stigmatizziamo e che speriamo anche tutte le altre forze politiche vorranno mettere all’indice. Minacce pericolose che arrivano all’indomani dei disordini provocati dai centri sociali di Bologna e che rimandano a quel brodo culturale di cui la sinistra si è alimentata in questi anni nonostante le sconfitte che la storia le ha imposto. Esprimiamo la nostra vicinanza ed il pieno appoggio e sostegno al ruolo politico e amministrativo ricoperti da Fabbri in qualità di sindaco di Ferrara, città che, ricordiamo, i cittadini hanno liberamente scelto di affidare al governo di un esponente di una forza democratica quale è la Lega, la quale, orgogliosamente, in questo momento, si stringe ad Alan”.

“Al sindaco di Ferrara, Alan Fabbri, piena solidarietà da parte mia, dalla Giunta e da tutta la Regione Emilia-Romagna. Ancor di più di fronte a simili episodi, le Istituzioni fanno fronte comune contro chi lancia minacce del tutto inaccettabili. Spetterà agli inquirenti valutarne la natura e trovare i responsabili, ma il sindaco di Ferrara sa che può contare sulla mia e sulla nostra vicinanza, e quella della comunità regionale”. 

E’ quanto afferma il presidente Stefano Bonaccini, presidente della Regione Emilia-Romagna, commentando la lettera di minacce ricevuta quest’oggi dal sindaco di Ferrara a firma ‘Nuove Brigate Rosse’.

LA SOLIDARIETA’ DEL GOVERNATORE BONACCINI

10/11/2020 – “Al sindaco di Ferrara, Alan Fabbri, piena solidarietà da parte mia, dalla Giunta e da tutta la Regione Emilia-Romagna. Ancor di più di fronte a simili episodi, le Istituzioni fanno fronte comune contro chi lancia minacce del tutto inaccettabili. Spetterà agli inquirenti valutarne la natura e trovare i responsabili, ma il sindaco di Ferrara sa che può contare sulla mia e sulla nostra vicinanza, e quella della comunità regionale”. 

Così il presidente della Regione Emilia-Romagna Stefano Bonaccini, commentando la lettera di minacce ricevuta dal sindaco di Ferrara a firma ‘Nuove Brigate Rosse’.


Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *