Mitraglietta tedesca della guerra trovata in un campo a S. Rigo

14/11/2020 – L ’altra mattina i Carabinieri della sezione radiomobile di Reggio Emilia hanno recuperato un residuato bellico rinvenuto in un campo a San Rigo dal dipendente di un’azienda agricola di propriatà di una signora di 88 anni di Reggio Emilia. Nelcorso dilavori di scavo, èvenuta alla luce una pistola mitragliatrice tedesca MP40, in pessimo stato di conservazione, risalente al secondo conflitto mondiale, con 5 caricatori vuoti.Si tratta di una pistola  mitragliatrice a canna lunga (ma la canna era spezzata e vicino all’arma) chiamata MP 40 (abbreviazione di Maschinenpistole) chiamata comunemente Schmeisser,: un’arma sviluppata e prodotta in massicce quantità durante la seconda guerra mondiale dalla Germania. L’arma ebbe una notevole influenza sullo sviluppo delle pistole mitragliatrici durante il conflitto, sia per le modalità di produzione all’epoca avveniristiche, sia per l’architettura generale che infatti determinò lo standard della sua categoria.

La machinepistole trovata a S.Rigo

La mitraglietta e i suoi caricatori sono stati sequestrati dai carabinieri, a disposizione della Procura reggiana per gli eventuali successivi accertamenti tecnici e balistici.  E’ un rottame, ma racconta una delle tante storie di guerra e del dopoguerra sepolte da decenni come le armi mai consegnate alla polizia.

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.