“La squadra di Forza Italia non molla”
L’uscita di Fantinati non va giù a Nicolini: “Caduta di stile e opportunismo”

5/11/2020 – L’uscita da Forza Italia di Cristina Fantinati – commissaria provinciale di Reggio Emilia, consigliera comunale e di palazzo Allende e soprattutto militante di lungo corso – non ha scosso più di tanto il partito azzurro: è quanto afferma Gianluca Nicolini, consigliere forzista a Correggio e coordinatore provinciale FI dal 2014 al 2018. Nicolini recrimina sulla “mancanza di stile”di Fantinati ( e anche sul recente passaggio della deputata Fiorini alla Lega) e afferma: ” È bastato effettuare un rapido scambio di telefonate per verificare che l’intera squadra degli eletti e dei maggiori referenti in città e sul territorio provinciale è tuttora legata al nostro movimento e al presidente Berlusconi“.

Aggiunge Nicolini: “Le difficoltà politiche non possono essere la giustificazione di un cambio di casacca. Troppe volte in questa regione e in questa provincia abbiamo assistito al trasformismo politico interno ai partiti di centrodestra, see sappiamo che l’unico motivo che giustifica tale scelta è l’opportunismo”.

Gianluca Nicolini quando era coordinatore FI

Se così non fosse “non si capisce la ragione per la quale Cristina, dopo aver annunciato tramite WhatsApp ai simpatizzanti e agli eletti di Forza Italia in provincia il suo addio, abbia azzerato il gruppo per far terra bruciata attorno. Chi ha avuto l’onore e l’onere di lavorare per Forza Italia non può permettersi di comportarsi come un bambino che se ne va via stizzito rubando la palla – conclude – Questa caduta di stile non è giustificabile e ferisce la stima e l’amicizia che tanti le avevano accordato”. E conclude: “Forza Italia Reggio Emilia e provincia è contenta di continuare la sua avventura al servizio dei cittadini a tutela della libertà guidati dal nuovo coordinatore regionale senatore Enrico Aimi, al quale va la nostra gratitudine per quanto sta facendo per il rilancio del nostro partito in Emilia – Romagna”.

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.