Il Comune d’Italia più gay-friendly
Reggio assume sessuologo per tavolo Lgbti
Dovrà curare anche la formazione dell’equipe trans

16/11/2020 – Il Comune di Reggio Emilia cerca psicologo specializzato in sessuologia a cui affidare il coordinamento del Tavolo interistituzionale per il contrasto all’omotransnegativita’ e per l’inclusione delle persone Lgbti. Nell’avviso di selezione pubblicato all’Albo pretorio, si specifica che i candidati possono presentare domanda entro il prossimo 30 novembre. L’incarico sarà biennale (con possibilità di rinnovo) per un compenso totale di 10.000 euro.

Il Remilia Pride a Reggio Emilia

Nello svolgimento della consulenza sono previsti anche quattro o cinque incontri annuali di coordinamento del tavolo, 12 incontri mensili di condivisione e di progettazione di iniziative in collaborazione con l’ufficio Pari Opportunita’, l’organizzazione di un corso di formazione per figure professionali delle istituzioni culturali cittadine, quattro giornate di formazione e progettazione per l’equipe’dello sportello trans del Comune in collaborazione con l’Ausl di Reggio Emilia e momenti di formazione per gli operatori dell’istituto penitenziario reggiano.

“L’incarico- si legge nell’avviso- si svolgera’ in piena autonomia organizzativa e a rischio del professionista, non comporta subordinazione, ne’ il rispetto degli orari di ufficio e non determina costituzione di alcun rapporto dipendente”.

Il Comune di Reggio è dal 2013 partner della rete “Ready” degli enti locali contro le discriminazioni, incluse quelle per orientamento sessuale e identita’ di genere. E nel maggio del 2017 ha siglato il primo protocollo operativo per l’inclusione delle persone Lgtbi, firmato tra gli altri con Provincia, Tribunale, Procura, Istituti penitenziari, Universita’, Ufficio scolastico provinciale, Aziende sanitarie e Arcigay. Con un ulteriore protocollo dell’aprile 2019, il comune di REggio emilia èstato il primo a prevedere ibagni per transessuali nei propri uffici.

(FONTE: AGENZIA DIRE)

FRATELLI D’ITALIA: PROPAGANDA E CONSULENTE “AMICO”. COMUNQUE SOLDI MAL SPESI

17/11/2020 – “Un responsabile “a progetto” per coordinare il tavolo interistituzionale per l’inclusione delle persone LGBT?

Una ennesima “consulenza esterna” per un ennesimo incarico a un professionista esterno che sa di “scelta già operata”. Sicuramente per le distonie di genere il supporto di uno psicologo può risultare utile, ma viene da domandarsi se gli specialisti che operano nelle varie istituzioni preposte abbiano bisogno di essere coordinati da un esterno quando già esistono responsabili dei vari servizi territoriali preposti.

Temo sia un misto di propaganda verso un mondo che diventa sempre più politicamente pagante per l’amministrazione e di un finanziamento con poco senso verso qualche consulente amico. Anche se l’ importo non è elevato, 10.000 euro, penso che siano soldi mal spesi in un periodo di difficoltà economiche degli enti locali”. (Giuliano Braglia, Fratelli d’Italia)

Be Sociable, Share!

5 risposte a Il Comune d’Italia più gay-friendly
Reggio assume sessuologo per tavolo Lgbti
Dovrà curare anche la formazione dell’equipe trans

  1. L'Eretico Rispondi

    16/11/2020 alle 17:16

    Ma con tutto quello che c’è da fare e con tutto quello non fatto (basti pensare ai vaccini antinfluenzali), voi pensate ai trans e agli LGTBI?
    Per favore!
    Siete fortunati che il resto del panorama politico è disastrato. Se esce un soggetto normale o anche un po’ meno, io gli do il voto e smetto di votare voi, incapaci e autoreferenziali.
    Saluti.

  2. giuseppe Rispondi

    16/11/2020 alle 21:18

    Penso anch’io negli stessi termini. Solo demagogia e senza idee o progetti, con un Sindaco che nuota nella confusione e si attacca a tutto, vendendo anche l’anima, cioè la sua storia; mentre i colleghi di partito difendono la poltrona, vagando nel buio ed accettando qualsiasi compromesso.

  3. Carlo Menozzi Rispondi

    17/11/2020 alle 06:53

    In questi tempi, sono soldi spesi bene…. cmq i reggiani li hanno votati e adesso non si devono lamentare….

  4. Cromosoma XX Rispondi

    17/11/2020 alle 10:44

    La femmina comunque rimane sempre discriminata e ultima. La femmina ho scritto.
    Quella che voi ve la sognate.

  5. Enrico Rispondi

    17/11/2020 alle 14:54

    Schifo e ribrezzo soprattutto per i cattolici venduti al potere che hanno sostenuto questi figli delle tenebre. Una vergogna che grida vendetta. E non si sta parlando dei cattocom sinistri di vecchia data. Ma dei cattolici ‘moderati’ vendutisi alla causa di questi nemici del cristianesimo, last minute. Se non in terra, sarete giudicati alla fine della corsa. Vergogna, vergogna. Vergogna!!!

Rispondi a Enrico Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *