Fabbrico: vende una pelliccia online e le svuotano il conto corrente

13/11/2020 – Ha pubblicato una inserzione sul web per vendere una pelliccia, ma anziché ricevere i 620 euro pattuiti si è ritrovata il conto svuotato per 495 euro. E’ stata infatti contattata da una sedicente acquirente che oltre a mostrarsi molto interessata all’acquisto si è detta disposta ad effettuare immediatamente il pagamento, con ricarica del conto attraverso Atm postale, operazione possibile solo attraverso l’inserimento di un codice fornito dall’acquirente. In contatto telefonico con l’acquirente la vittima, una una signora reggiana di 69 anni, poco esperta nei pagamenti on line, ha fatto l’operazione seguendo le indicazioni della truffatrice, ma anziché trovarsi accreditati i 620 euro pattuiti, e stata derubata prima di 242 euro e poi di 253. Esaurito il plafond mensile, ha insistito per far usare alla vittima altre carte di credito e solo a quel punto la pensionata, insospettita, ha riagganciato scoprendo che il conto era stato alleggerito di 495 euro.

Da qui la denuncia per truffa ai carabinieri della stazione di Fabbrico. I militari sono risaliti a due complici: un 48enne pluripregiudicato abitante a Milano, al quale è intestato il telefono usato dalla truffatrice per  parlare con la vittima, e un 48enne di Seregno anche lui pregiudicato, intestatario del conto rimpinguato. I due sono stati denunciati per concorso in truffa. Le indagini stanno proseguendo per risalire all’autrice materiale della truffa che i carabinieri di Fabbrico ritengono possa essere identificata in breve tempo.

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.