Divieti aggirati, parchi commerciali aperti
Polemiche e richieste di chiarimenti al ministero

 8/11/2020 – Alcuni centri commerciali sono rimasti aperti, in questo fine settimana, suscitando polemiche, soprattutto da parte della concorrenza, e richieste di chiarimenti da parte delle prefetture al Ministero dell’Interno.
    E’ successo, riferisce l’Ansa, al Meraville di Bologna, alle Piazze di Castel Maggiore (Bologna), al Montefiore di Cesena e al Romagna Shopping Valley di Savignano sul Rubicone.

Questo perché sono classificati non come centri commerciali, ma come parchi commerciali. La prefettura di Forlì ha chiesto al ministero un chiarimento.
    “Noi siamo un parco commerciale all’aperto – spiega sulla propria pagina il Meraville di Bologna – con accesso ai vari negozi separato, equiparabile ai negozi che si trovano sotto i porticati nei centri cittadini, anch’essi tutti aperti in Emilia Romagna (che è zona gialla e non rossa), e non si tratta di un centro commerciale, con i negozi riuniti in un unico ambiente chiuso, a cui invece fa riferimento il Dpcm”.

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.