Confiscati alla ‘ndrina Grande Aracri beni per 17 milioni di euro
Operazione delle Fiamme gialle di Cremona e Crotone

12/11/2020 – Beni per un valore complessivo di 17 milioni di euro sono stati confiscati dal Comando provinciale della Guardia di finanza di Cremona, coadiuvati dalle fiamme gialle di Crotone, ad appartenenti alla ‘ndrina capeggiata dal boss Nicolino Grande Aracri. Le indagini, coordinate dalla Direzione distrettuale antimafia di Bologna, hanno consentito alla Corte d’Appello di giungere alla definitiva condanna di esponenti di spicco della cosca staziata nel reggiana con un’importante propaggine in Lombardia.

L’operazione “Demetra” aveva preso spunto da un episodio di usura ai danni di un imprenditore cremonese da parte di un usuraio piacentino, è proseguita con gli approfondimenti e analisi dei flussi finanziari, poi confluiti nel processo Aemilia.

(fonte: ITALPRESS)

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.