Casalgrande, un chilo e mezzo di droga in camera da letto

16/11/2020 – I carabinieri di Casalgrande hanno arrestato un giovane di 25 anni che aveva un chilo e mezzo tra hascisc e marijuana: gran parte del carico era nascosto nella sua camera da letto. Il pusher, ai domiciliari, compare oggi davanti al giudice di Reggio Emilia per rispondere di detenzione di stupefacenti ai fini dello spaccio. Denunciato per lastessa ipotesi di reato anche un amico, trovato in possesso di una dozzina di grammi di hascisc, marijuana oltre a mezzo grammo di cocaina.

L’arresto è avvenuto a seguito del controllo di tre giovani , ieri pomeriggio alle 15,30 in via Castello, sorpresi a “farsi una canna”.

La droga e i contanti sequestrati a Casalgrande

La pattuglia si è avvicinata alle automobili dei due 25enni, che erano insieme a un terzo ragazzo. Terminate le procedure di identificazione, il quello poi denunciato in stato di di libertà ha subito consegnato spontaneamente mezzo grammo di cocaina, tenuta nel portafoglio, e due barattolini con 4 grammi circa di marijuana. Sotto la macchina c’era ancora lo spinello che i giovani avevano spento all’arrivo dei carabinieri. Ben altra quantità , invece, quella consegnata dal giovane finito in manette: circa due etti di marijuana nascosti nella sua auto. Nella giacca aveva anche altri 7 grammi di marijuana, alcuni di hascisc e soprattutto un gruzzolo di 690 euro in contanti. Nella perquisizione domiciliare che ne è seguita, i militari hanno trovato nell’armadio della sua camera uno zaino con una decina di panetti di hascisc dal peso di un chilo, e due etti di marijuana. Sequestrati anche due bilancini di precisione e altri 500 euro.

L’amico a piede libero, invece, aveva in casa sei grammi di marijuana.

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *