Anche a Correggio una panchina rossa per ricordare le donne uccise dalla violenza maschile

I consiglieri comunali Giancarlo Setti e Mauro Pernarella, unitamente a tutto il gruppo del Movimento 5 Stelle di Correggio, esprimono “grande soddisfazione” per l’inaugurazione di una panchina rossa, il prossimo 28 novembre presso il Parco della Memoria.

Questa installazion nasce da una mozione presentata dai pentastellati durante il Consiglio Comunale di giugno.

“P er la prima volta il gruppo del Movimento 5 Stelle si è visto accogliere una sua proposta, oltretutto all’unanimità, e di questo ringrazia l’intero Consiglio, sperando che questa sia la prima di una lunga serie di accoglimenti, visto che si hanno e si sono sempre avute le idee chiare su come concepire e come realizzare i progetti per il nostro futuro”.

“Purtroppo la pandemia non permette che sia una manifestazione partecipata, ma i consiglieri saranno portavoce di tutta la città, recentemente colpita da episodi di violenza sulle donne inaccettabili e vergognosi, come lo stupro di una donna da parte di 4 uomini a inizio novembre o la molestia subita da una bambina di 11 anni solo pochi giorni fa”.

“La panchina rossa rappresenta una donna che non c’è più – concludono Setti e Pernarella – uccisa il più delle volte da chi avrebbe dovuto amarla e rispettarla: il nostro gruppo consiliare condanna ogni tipo di violenza e si impegna quotidianamente affinché nessuna donna venga lasciata indietro”.

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.