Non vuole gli assistenti sociali e sequestra la nonna in casa
Arrestato a Reggio ragazzino di 15 anni

15/10/2020 – Un ragazzo reggiano di 15 anni, F.E. le sue iniziali, è stato arrestato dalla polizia per sequestro di persona: ora si trova nel carcere minorile del Pratello a Bologna, E’ stato preso dalle Volanti a mezzanotte e mezza, dopo una fuga di mezza giornata. Nel pomeriggio l’adolescente aveva letteralmente sequestrato la nonna di 62 anni per impedirle di andare a un incontro programmato con gli assistenti sociali.

La Volante della Polizia è intervenuta alle 15,40 in via San Filippo a Reggio nell’abitazione della signora che, in lacrime, ha raccontato della situazione del nipote quindicenne, con diversi problemi aggravati dalla droga e per i quali è seguito sin dal 2017.

polizia

Fatto sta che dalle 14 sino all’arrivo della polizia, la nonna è rimasta sequestrata in casa, con il nipote che le ha impedito letteralmente di uscire e le ha tolto anche il cellulare in modo da far saltare l’incontro con gli assistenti sociali. Incontro al quale avrebbero dovuto partecipare anche la mamma e lo stesso ragazzino.

Senonchè la madre, non riuscendo a rintracciare la nonna, l’ha chiamata sul cellulare: le ha risposto il figlio informandola lui stesso del sequestro. Da qui l’allarme al 113 e l’arrivo della Volante in via San Filippo. Nel frattempo il ragazzino era fuggito.

Scattavano subito le ricerche, e solo a mezzanotte e mezza è stato rintracciato nell’abitazione del padre. Da qui il fermo, il deferimento alla Procura dei minorenni e, questa mattina, il trasferimento al Pratello di Bologna.

Il carcere minorile del Pratello a Bologna
Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.