Rapina violenta in centro a Reggio: barista reagisce e resta ferita
Arrestato il rapinatore, denunciato l’amico armato di sciabole

30/10/2020 -Rapina violenta oggi pomeriggio nel bar di via della Veza, da piazza Vallisneri, nel centro di Reggio. Un giovane armato di siringa ha intimato alla titolare di consegnare l’incasso. Lei però ha reagito e nella collutazione che ne è seguita, è rimasto seriamente ferita, tanto che al pronto soccorso del Santa Maria Nuova, dopo le cure del caso, è stato dimessa con prognosi di 30 giorni salvo complicazioni. Il coraggio dell’esercente, tuttavia, ha indotto il rapinatore a desistere e a fuggire.

Erano le 13,45 quando sul posto sono arrivati Carabinieri e Polizia, mentre la vittima veniva portata in ospedale dal 118.

Via della Veza (da Google Maps)

Poco dopo in via Pansa la Volante ha rintracciato il giovane, in base alle descrizioni fornite dall’esercente ferita. Il rapinatore, che aveva ancora con sè la siringa, era insieme a un’altra persona che aveva ben due sciabole di medie dimensioni e un piccolo coltello.

Entrambi sono stati portati in questura e lì Gianmaria Gallo, 29 anni, con piccoli precedenti, è stato arrestato per tentata rapina aggravata e trasferito in carcere. L’altro, A.Z. di 26 anni, è stato denunciato a piede libero per il porto di strumenti atti all’offesa.

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.