Ordigno bellico nell’area del cantiere Iren di Gavassa
E’ un grosso proiettile da obice

2/10/2020 – Nel pomeriggio di ieri 1° ottobre, alle ore 15.40 i via Caduti Muro di Berlino a Reggio Emilia il dipendente di una ditta che sta eseguendo lavori di bonifica nel cantiere Iren di Gavassa – dove sarà realizzato il megaimpianto Forsu peril trattamento di 150 mila tonnellate/anno di rifiuti organici – ha segnalato alla Sala Operativa della Questura la presenza nell’area del cantiere di un ordigno bellico, rinvenuto dal dipendente stesso a una profondità di circa 120 cm.

L’ordigno è un grosso proiettile da obice lungo circa 60 cm.

Il luogo del ritrovamento è a circa 185 metri dalla strada provinciale 113, la tangenziale Reggio Emilia-Correggio, al chilometro 4.

L’area è stata immediatamente circoscritta e messa in sicurezza. Ricoperto lo scavo dove è ubicato l’ordigno, con apposite segnalazioni.

Nelle prossime ore “gli organi competenti attueranno ogni iniziativa finalizzata alla neutralizzazione dell’ordigno”.

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.