Inspiegabile rinvio per il nido “Girasole” di Arceto
Il Comune non risponde, però continua spremere i cittadini”

DI FABIO CATTI*

27/10/2020 – “Il Circolo Fratelli d’Italia Zona Ceramiche nelle scorse settimane, ha sollevato la questione dell’inspiegabile, prolungato rinvio dell’inaugurazione della struttura del Nido d’Infanzia “Girasole” di Arceto, ricevendo il nulla come risposta.

Abbiamo posto al neo nominato Vice-Sindaco, Elisa Davoli, nonché titolare delle deleghe alle politiche sociali e di accoglienza, politiche abitative, pari opportunità, scuola E comunicazione con i cittadini, UNA domanda semplice e diretta: “perché l’Asilo in questione a fronte di un stanziamento di 300.000 euro continua a non vedere la fine dei lavori?”

Abbiamo anche sottolineato e fatto notare che quando le decisioni sono prese, il Comune di Scandiano è in grado di far nascere aree industriali in quattro e quattr’otto.

Ad aggiungere la beffa a questo incomprensibile dispendio di risorse pubbliche senza risultato, c’è stato anche l’aumento di tasse, con IRPEF ed IMU, fortemente voluto dall’Amministrazione Nasciuti, nonostante il momento drammatico che la cittadinanza sta vivendo.

Il nido Girasole di Arceto

Come può un Amministrazione continuare a spremere i cittadini dando in cambio il nulla? 

Come può una Amministrazione ignorare le domande dei cittadini e degli stessi partiti politici?

Si è sempre stigmatizzato il comportamento delle opposizioni passate, spesso definite cieche, inattive ed assenti nei lavori consiliari o con la memoria corta; il nostro Circolo di Fratelli d’Italia, continuerà a tenere alta, anzi altissima la guardia e ad incalzare senza sosta l’Amministrazione Nasciuti, con tutti i mezzi a disposizione. 

Nella ferma convinzione che non può esistere democrazia senza almeno un parere contrario”.

*Vice Presidente Circolo Fratelli d’Italia Zona Ceramiche

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.