Carcere, poliziotto quasi strangolato
Il senatore Ostellari strattona il ministro Bonafede: “Svegliati e lavora per ripristinare l’ordine”

15/10/2020 – Il senatore Andrea Ostellari, presidente della commissione Giustizia di Palazzo Madama e commissario della Lega Emilia, strattona nuovamente il governo sulla situazione insostenibile del carcere di Reggio Emilia, dopo la drammatica aggressione registrata ieri.

Andrea Ostellari

“Pochi giorni fa avevamo sollecitato l’intervento dei Ministri Bonafede e Lamorgerse per ripristinare i necessari livelli di sicurezza nel carcere di Reggio Emilia e nelle strutture sanitarie per ricoveri con piantonamento, e assicurare a operatori e agenti condizioni adeguate allo svolgimento del loro lavoro -scrive Ostellari da Roma – L’ennesimo episodio di violenza ci impone di alzare nuovamente la voce: come denunciato dal Sinappe, ieri un detenuto magrebino ha tentato di strangolare un agente, ancora ricoverato in ospedale in condizioni definite serie, ferendone poi altri due.

Il carcere di via Settembrini a Reggio Emilia

Il tutto nel silenzio assordante del Governo – aggiunge il presidente della commissione Giustizia – evidentemente impegnato su altri fronti, mentre le Forze dell’Ordine continuano a subire attacchi e violenze. Bonafede ha già sbagliato abbastanza: ora ci ascolti, si adoperi per trasferire immediatamente il detenuto violento e, a cominciare da Reggio Emilia, lavori per ripristinare l’ordine”.

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.