Il giorno della Spergolalonga tra buon bere, assaggi e musica

3/10/2020 – Una giornata all’insegna della convivialità unita alla degustazione di vino e buona tavola. E’ questa la Spergolonga, una lunga giornata tra le cantine del territorio scandianese dove scoprire le eccellenze della buona tavola e del buon bere che nascono dal nostro meraviglioso territorio. Il tutto previsto per domenica 4 ottobre.

L’evento è organizzato dal Comune di Scandiano con i circoli, le associazioni e le cantine il tutto in piena sicurezza sanitaria (distanziamento, contingentamento, mascherine) ed all’ insegna della sostenibilità, con un percorso enogastronomico fatto di vino, buon cibo, prodotti locali, musica e divertimento, ma anche di panorami dascoprire, strade, sapori e profumi.

I 500 biglietti messi in vendita il 24 settembre scorso sono esauriti in meno di 24 ore, a testimonianza dell’interesse suscitato dall’iniziativa. Va ricordato che trattandosi di un’iniziativa itinerante in caso di maltempo verranno valutate date alternative per il recupero o, in estrema ratio, la Spergolonga verrà annullata con relativo rimborso della quota versata.

Come fanno notare il sindaco Nasciuti e l’assessore Caffettani – “La Spergola, vino bianco che dà il nome alla giornata, è infatti uno dei fattori identitari del territorio scandianese che merita una vetrina e una riconoscibilità diffusa. E la Sporgolonga è una manifestazione nuova, mai fatta prima in provincia di Reggio, con il coinvlgimento delle cantine del territorio che hanno aderito con entusiasmo alla proposta”

REALTA’ COINVOLTE

Le cantine coinvolte sono Emiliawine, Casali, Bertolani e Aljano, sede delle tappe principali, oltre a Fantesini, Puianello, Azienda Agricola Reggiana e Collequercia, dove saranno presenti all’interno di punti ristoro. Ma hanno collaborato all’organizzazione anche i circoli Bisamar, Jano, San Ruffino, Pratissolo e Fellegara, nonché il Cai, per la definizione dei sentieri e del percorso, gli scout, per il volontariato e i controlli del distanziamento e le sanificazione, la Croce Rossa per il primo soccorso e l’intrattenimento bimbi e molte associazioni sportive del territorio.

“Un grazie importante -sottolinea l’amministrazione – a moltissime altre realtà del territorio come l’ Agricola Prati al Sole per le verdure, l’agriturismo il Bosco del Fracasso per aceto, marmellate e confetture, la Latteria Caseificio Boiardo per i formaggi, Nonna Lea per l’erbazzone, Conad per altri generi.

Completano il quadro la collaborazione della Polizia Municipale ed ANC per i controlli, di Iren per la raccolta differenziata e di Gam per le navette.”

La musica, presente in ogni tappa, sarà curata da Selecter United “I love radio rock” coordinato da Alessandro Gandino.

COME FUNZIONA

La giornata si snoderà in un percorso a tappe dove in ogni cantina è in programma una degustazione di vini, un’offerta gastronomica proposta da circoli e realtà del territorio ed un intrattenimento musicale di qualità.

Conclusione in serata con una tortellata ed uno spettacolo musicale targato Lele Borghi.

Esistono varie possibilità di affrontare le diverse tappe, compreso un giro ridotto, comodo e pianeggiante, anche per chi ha bimbi in passeggino; partenza in navetta dal parcheggio di via Togliatti e si arriva a Cantine Casali, da cui prenderà ufficialmente il via, per terminare con il resto del gruppo ad EmiliaWine (7km circa).

Le cantine proporranno offerte promozionali ad hoc dedicata alla Spergolonga.

Si tratta di un evento a numero chiuso, con gruppi da massimo 100 persone, in modo da far rispettare le norme sanitarie e nel contempo creare un’occasione di convivialità e di conoscenza dei prodotti.

Alla partenza verrà consegnato un kit a tutti i partecipanti comprendente un calice ed un portacalice personali, i tagliandi per le degustazioni ed i tagliandi per gli assaggi gastronomici.

LE TAPPE E I MENU’

Si parte, a orari scaglionati dal Circolo Tennis / parcheggio Piscine L’Azzurra.

La prima tappa è la cantina Bertolani che, col circolo Bisamar, proporrà gnocco fritto e selezione di salumi e 3 degustazioni della Cantina: Artemis (Spergola Spumante Brut), Montevangelo (Spergola), Rosè.

Si prosegue poi per la seconda tappa al Circolo di Jano, con assaggi di erbazzone di Nonna Lea e due degustazioni di Spergola di Cantina di Puianello e Cantina Fantesini, rispettivamente Perlida (Spergola Spumante Brut) ed a scelta, per Puianello, 1938 (Spergola Spumante Brut) e Rocca Bianello (Spergola Frizzante).

Terza tappa ad Aljano, con la partecipazione del Circolo di San Ruffino, dove si potranno degustare bocconcini di baccalà fritto e tre degustazioni di Aljano a scelta tra Brina D’Estate (Spergola Spumante Brut), Brezza Di Luna (Spergola), Ficcanaso (Lambrusco), Settefilari (Lambrusco).

Quarta tappa,da Casali Viticoltori. Qui, con la collaborazione del circolo di Pratissolo, assaggi di tre stagionature di Parmigiano Reggiano del Caseificio “Il Boiardo” da abbinare ad Aceto Balsamico e selezione di marmellate e confetture Agriturismo Bosco del Fracasso. Il tutto con tre degustazioni della Cantina Casali, a scelta tra Feudi del Boiardo (Spergola), Feudi del Boiardo (Lambrusco) e Cà Besina (Spergola Spumante Metodo Classico)

Quinta tappa al Circolo di Fellegara per assaggiare tigelle e salumi, insieme alle crudite di verdure di Agricola Prati al Sole. Due le degustazioni di Spergola previste grazie all’Azienda Agricola Reggiana e all’Azienda Agricola Collequercia, rispettivamente Pavo (Spergola Spumante Brut) e Sere (Spergola Spumante Brut).

Tappa conclusiva da Emiliawine con antipasto di salume (in accompagnamento alle degustazioni) e Tortelli, oltre alle tre degustazioni dei vini della Cantina della cantina di Arceto, 1077 (Spergola), 1077 (Spumante Rosso) e Cantastorie (Spergola Secco).

LA MUSICA

In ciascuna tappa sarà presente una postazione dj con selezioni musicali mirate oltre ad un gran finale con tre live-set e dj.

Alla Cantina Bertolani protagonista Lucio Vallisneri e la sua “musica démodé”. Una selezione che pesca negli anni 50-60 ad opera di quello che è considerato un maestro del lounge e autore di oltre venti compilation.

La seconda tappa al Circolo Al Ponte di Jano: atmosfere da “boom economico” con Giampaolo Martelli e i suoi “Anni del Piper”.

Alla Tenuta di Aljano Alessandro “Gando” Gandino e “Spergola calling” ovvero il rock tra gli anni 70-80. Conduttore per 15 anni a K Rock Radio Station, ha collaborato con diverse testate musicali.

La performarnce da Casali Viticultori porta il titolo di “Do You rembember rock and roll station” , protagonista Mirko Colombo, storica voce di due grandi realtà scandianesi, Mondoradio e K Rock.

Al Centro sportivo di Fellegara, salirà in consolle Marco Casarini, dj al Don Divino e Hemingway, con “Il calice del nuovo millennio” selezione dagli anni zero ad oggi. Musica dal vivo infine da Emilia Wine. Tre set per due band. Aprono i I Moka Quartet che spaziano dal rock al folk, dal blues al pop. Dopo di loro spazio al Marina Santelli Quintet. Capitanati dalla voce di Marina Santelli, corista per Biondi, Ridillo, il quintetto è pura energia soul, un progetto profondamente legato a radici blues. Il repertorio classico di Aretha Franklin, Nina Simone, Ray Charles, Etta James, Carole King, gli standard jazz, la ruvidezza di Janis Joplin, sono il cuore palpitante dello show. Con lei un super gruppo: Massimiliano Frignani alla chitarra che ha collaborato con artisti come Patty Pravo, Irene Grandi, Bugo, Andy White, Pasquale Panella. Lele Borghi alla batteria 5 album con i Mamamicarburo , collaboratore di Andy White, Iskra Menarini, Cristina Donà, ed è il Drum Guru di Rockin’1000, la più numerosa rock band del pianeta. Paolo D’Errico al basso con Ridillo, Bossanostra, Articolo 31, Gianni Morandi, Mietta, e Gianluca Tagliavini alle tastiere già in tour con i Ladri di Biciclette, Carl Palmer, Ian Paice oltre al tour americano ed asiatico della Premiata Forneria Marconi.

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *