IL CONTAGIO DILAGA, NON FATE I FURBI
A Reggio 114 nuovi casi in un solo giorno
A Bologna 266, l’ Emilia-Romagna sfiora i 900

22/10/2020 – Oggi i nuovi casi di tamponi positivi al Covid hanno sfondato quota 100 a Reggio Emilia: per l’esattezza 114, il secondo dato peggiore della regione dopo i 266 contagiati in un solo giorno nella città metropolitana di Bologna.

Il coronavirus ha falcidiato anche la Reggiana, che da oggi si trova con 11 giocatori granata e 5 componenti dello staff tecnico in isolamento.

Ed è stata davvero una giornata no in Emilia-Romagna con 889 Covid-positivi in più, su un totale di 16 mila 179 tamponi eseguiti nelle ultime 24 ore; e con altri sei morti e 40 ricoverati in più nei reparti Covid, però nessuno in trerapia intensiva.
  
    La provincia con più contagi è dunque quella di Bologna (266, compresi i 31 del circondario di Imola), a seguire Reggio Emilia (114), Rimini (86), Modena (84), Parma (76), Piacenza (75), Ferrara (57), Ravenna (52), l’area di Cesena (43), il territorio di Forlì (36).
    I casi attivi sono 11.663 (+863), le persone in isolamento a casa sono 10.941 (+823), il 93,8%. I nuovi morti sono tre a Bologna (uomini di 93, 81 e 66 anni), due a Parma (entrambi uomini di 95 e 85 anni) e uno Piacenza (una donna di 93 anni).


   

In provincia di Reggio Emilia, su 114 nuovi casi positivi, sono 49 quelli nel capoluogo, 10 nel comune di Scandiano, 9 a Castelnovo sotto, 7 a Correggio (sotto l’elenco completo comune per comune) .

Dieci sono riconducibili a focolai già noti, sono 102 classificati come sporadici (quindi suscettibili di generare nuovi focolai), 2 importati dall’estero (Francia e Egitto). 111 casi sono in isolamento domiciliare, 3 i nuovi ricoveri in terapia non intensiva, che in totale sono 101 comprese le persone ospitate negli alberghi Covid. Nessun decesso, invece, nella provincia reggiana.

RESIDENZE ANZIANI, TORNA LA PAURA: NUOVA ONDATA DI CONTAGI

 Tornano di nuovo a preoccupare i focolai nelle strutture per anziani, in particolare nell’area bolognese.

A Sasso Marconi, come confermato dall’Ausl,sono positivi dieci ospiti della struttura Villa Teresa; tre di loro sono ricoverati in ospedale. A Monzuno, invece, sono almeno 20 i pazienti contagiati insieme a un paio di operatori nella residenza ‘Bella Valle‘.

Villa Teresa a Sasso Marconi

E questo nonostante un ‘sistema anti virus‘: lo scorso luglio nella struttura erano state inaugurate due speciali ‘camere’ di contenimento nelle quali gli ospiti potevano incontrare i loro familiari in sicurezza, evitando i contagi: si tratta di un modulo di bio-contenimento mobile e di una camera di disinfezione gonfiabile dotata di teli divisori in Pvc e nebulizzatori interni che igienizzano gli spazi.

Proprio le case per anziani sono al centro di una novità annunciata dalla Regione: entro la prima decade di novembre arriveranno tamponi rapidi gratuiti da fare in loco, con l’obiettivo di mantenere in sicurezza le visite ai parenti. Incontri che, con l’emergere dei focolai, in molti centri sono stati sospesi.

Intanto cresce il numero di persone che potranno accedere ai test sierologici rapidi e gratis nelle farmacie perla campagna di screening epidemiologico rivolta agli studenti e ai loro familiari. Anche i nonni non conviventi hanno diritto ai controlli che permettono di determinare la presenza di anticorpi per il Sars-Cov2. 

IL RESOCONTO DELL’AUSL DI REGGIO EMILIA DEL 22 OTTOBRE


NUOVI CASI TOTALE
TAMPONI POSITIVI 114 6769
TERAPIA INTENSIVA
3
ISOLAMENTO DOMICILIARE 111 1399
RICOVERO NON INTENSIVA 3 101*
GUARITI CLINICAMENTE TOTALI 345
GUARITI CON DOPPIO TAMPONE NEGATIVO
4935

* Il dato comprende le persone positive in isolamento negli alberghi COVID

Il Santa Maria Nuova di Reggio Emilia

REGGIO, I NUOVI CASI COMUNE PER COMUNE


Nuovi casi
Albinea
Bagnolo in Piano
Baiso 1
Bibbiano
Boretto 1
Brescello
Cadelbosco Sopra 2
Campagnola Emilia 2
Campegine
Canossa
Carpineti 2
Casalgrande
Casina 1
Castellarano
Castelnovo Sotto 9
Castelnovo ne’ Monti
Cavriago 4
Correggio 7
Fabbrico 4
Gattatico 1
Gualtieri
Guastalla 3
Luzzara 1
Montecchio Emilia 1
Novellara 4
Poviglio 1
Quattro Castella 3
Reggio Emilia 46
Reggiolo
Rio Saliceto 1
Rolo
Rubiera 2
San Martino in Rio
San Polo d’Enza
Sant’Ilario d’Enza
Scandiano 10
Toano 1
Ventasso 1
Vetto
Vezzano sul Crostolo
Viano 1
Villa Minozzo
Non residenti in provincia 4
Residenti in altra regione 1
Totale 114

IL BOLLETTINO DELLA REGIONE DEL 22 OTTOBRE

22/10/2020 – Dall’inizio dell’epidemia da Coronavirus, in Emilia-Romagna si sono registrati 43.477 casi di positività889 in più rispetto a ieri, su un totale ancora molto alto di 16.179 tamponi eseguiti nelle ultime 24 ore.

Dei nuovi positivi, sono 486 gli asintomatici individuati nell’ambito delle attività di contact tracing e screening regionali.

Prosegue l’attività di controllo e prevenzione: complessivamente 224 persone (tra i nuovi positivi) erano già in isolamento al momento dell’esecuzione del tampone e 304 sono state individuate nell’ambito di focolai già noti.

L’età media dei nuovi positivi di oggi è 46,2 anni.

Sui 486 asintomatici176 sono stati individuati grazie all’attività di contact tracing, 23 attraverso i test per le categorie a rischio introdotti dalla Regione, per screening sierologico, 14 con i test pre-ricovero. Per 268 casi è ancora in corso l’indagine epidemiologica.

La provincia con più contagi è quella di Bologna (266 con i 31 del circondario di Imola ), a seguire Reggio Emilia (114), Rimini (86), Modena (84), Parma (76), Piacenza (75), Ferrara (57), Ravenna (52), l’area di Cesena (43), il territorio di Forlì (36) e quello di Imola (31).

tamponi effettuati sono stati 16.179, per un totale di 1.433.217. A questi si aggiungono anche 2.053 test sierologici.

casi attivi, cioè il numero di malati effettivi, a oggi sono 11.663 (863 in più di quelli registrati ieri). Di questi, le persone in isolamento a casa, ovvero quelle con sintomi lievi che non richiedono cure ospedaliere o risultano prive di sintomi, sono complessivamente 10.941 (+823 rispetto a ieri), il 93,8% dei casi attivi.

Nella giornata di oggi in Emilia-Romagna si devono registrare  6 nuovi decessi: 3 a Bologna (3 uomini di 93, 81 e 66 anni), 2 a Parma (entrambi uomini di 95 e 85 anni) e 1 Piacenza (1 donna di 93 anni).

Non crescono i pazienti in terapia intensiva, che rimangono 86,mentre sono 636 (+40 da ieri) quelli ricoverati negli altri reparti Covid.

Sul territorio, le 86 persone ricoverate in terapia intensiva sono così distribuite: 7 a Piacenza (+1 rispetto ieri), 8 a Parma (invariato rispetto a ieri), 3 a Reggio Emilia (invariato rispetto a ieri), 8 a Modena (-2 rispetto a ieri ), 39 a Bologna (1 in più di ieri), 2 a Imola (invariato rispetto a ieri), 5 a Ferrara (+2 rispetto a ieri), 2 a Ravenna (-2 rispetto a ieri), 4 a Forlì (+1 rispetto a ieri), 2 a Cesena (numero invariato rispetto a ieri) e 6 a Rimini (-1 rispetto ieri).

Le persone complessivamente guarite salgono a 27.277 (+20 rispetto a ieri).

Questi i nuovi casi di positività sul territorio, che si riferiscono non alla provincia di residenza, ma a quella in cui è stata fatta la diagnosi: 5.842 a Piacenza (+75, di cui 30 sintomatici), 4.987 a Parma (+76, di cui 55 sintomatici), 6.769  a Reggio Emilia (+114, di cui 36 sintomatici), 6019 a Modena (+84, di cui 34 sintomatici), 8.080 a Bologna (+266, di cui 74 sintomatici), compresi i 761 casi del circondario imolese (+31 rispetto a ieri, di cui 17 sintomatici); 2.021 a Ferrara (+57, di cui 33 sintomatici); 2.197 a Ravenna (+52, di cui 22 sintomatici), 1.905 a Forlì (+36,di cui 28 sintomatici), 1.452 a Cesena (+43, di cui 36 sintomatici) e 3.444 a Rimini (+86, di cui 38 sintomatici).

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.