Furia scatenata a Scandiano
Sfascia la casa, giovane fermato con lo spray al peperoncino

Non sono bastate tre pattuglie dei carabinieri per ridurre alla ragione un giovane di 24 anni di Scandiano che appena entrato in casa ha cominciato a dare di matto sfasciando finestre, mobili e suppellattili sotto. gli occhi terrorizzati della madre. alla vista dei militari, chiamati dalla donna, l’uomo ha perso la testa ancora di più insultando e cercando di aggradire i carabinieri che, per fermarlo, hanno dovuto ricorrere allo spray al peperoncino: condotto in ospedale, è stato dimesso con la prognosi di agitazione psicomotoria. Poi è scattata la denuncia per oltraggio al pubblico ufficiale.

Alla pattuglia dei carabinieri di Casalgrande si sono presto aggiunte altre due pattuglie della tenenza di Scandiano e della sezione radiomobile della compagnia di Reggio Emilia. All’arrivo dei rinforzi l’uomo, a petto nudo in strada, è andato ulteriormente in escandescenza offendendo i  militari cercando di colpirli con testate, pugni e calci. E, come detto, solo lo spray urticante lo ha reso inoffensivo.

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *