“Dammi i soldi per la droga”: picchia la madre e distrugge i mobili di casa
Il giudice allontana da casa uomo di 40 anni

4/10/2020 – E’ scattato il divieto di dimora e e il divieto assoluto di avvicinasi alla madre settantenne per un uomo di 40 anni, della bassa reggiana, denunciato dai carabinieri di Boretto per maltrattamenti in famiglia. Pur di ottenere i soldi per acquistare la droga, l’uomo ha inflitto alla madre continue vessazioni, fisiche e psicologiche, sino a distruggere gli arredi di casa. Il sostituto della Procura di Reggio, titolare dell’inchiesta, condividendo le risultanze investigative dei Carabinieri della stazione di Boretto. ha richiesto e ottenuto dal GIP del Tribunale l’applicazione della misura cautelare dell’allontanamento dalla casa familiare con assoluto divieto di accedervi per qualunque ragione senza autorizzazione del giudice, e del divieto di avvicinamento alla madre e ai luoghi frequentati da lei. Provvedimento eseguito venerdì dai carabinieri di Boretto.

Tutte le settimane, secondo quando riferito dai carabinieri alla Procura, l’uomo tornava a casa ubriaco. La madre era costretta a subire pesanti offese verbali e aggressioni fisiche, sino alla distruzione del mobilio e dei soprammobile per esasperarla e costringerla così a dargli i soldi richiesti.

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.