Aggredisce i carabinieri e cerca di far sparire un bel sacchetto di marijuana
Doppia denuncia per disoccupato di 20 anni

12/10/2020 – Cerca di far sparire la droga e fa il bellicoso con i carabinieri. Gli è andata male: ha rimediato una denuncia plurima per detenzione di stupefacenti a fini di spaccio e resistenza a pubblico ufficiale. A suo carico un bel sacchetto con 32 grammi di marijuana e un altro “pizzico” di 5 grammi rinvenuto nella sua camera da letto.

foto da carabinieri Siena

Nei guai è finito l’altra notte a Reggio Emilia un ragazzo disoccupato di 20 anni, quando in via Medaglie d’oro della Resistenza una pattuglia del nucleo radiomobile ha visto un’auto ferma in un parcheggio con tre giovani a bordo che all’arrivo dei militari ha ingranato la retromarcia per allontanarsi. L’auto veniva raggiunta e fermata per i controlli di rito: il giovane di 20 anni, contrariamente ai suoi due amici, ha cominciato a opporre resistenza attiva spintonando i militari. Quindi ha infilato le mani nelle mutande, ha estratto un involucro e lo ha gettato sotto la macchina. Nel frattempo persisteva nell’atteggiamento aggressivo, nonostante il tentativo degli amici di ricondurlo alla ragione. Mentre sul posto sopraggiungeva un’altra pattuglia, i carabinieri recuperavano la busta di cellophane con 32 grammi di marijuana gettata dal giovane sotto l’auto. E a casa sua, nella camera da letto, ce n’erano altri cinque grammi. La notte brava è finita con la droga sequestrata e il giovane condotto in caserma, poi rilasciato ma con una pesante denuncia sul groppone.

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *