Addio a Luciano Ghezzi bassista storico di Ligabue
e dei ClanDestino. L’ultimo live alla Rcf Arena

4/10/2020Luciano Ghezzi, storico bassista di Luciano Ligabue e dei ClanDestino, è morto improvvisamente, la scorsa notte: aveva 56 anni. Da anni Ghezzi aveva deciso di dedicarsi alla famiglia lasciando sempre meno spazio alla musica, ma poche settimane fa aveva risposto alla chiamata alle armi di Ligabue per presentare il nuovo singolo “La ragazza dei tuoi sogni”alla Rcf Arena di Campovolo, in sostituzione del concerto da centomila persone previsto per l’inaugurazione della struttura, ma rinviato alla primavera del 2021 a causa del lockdown. E’ stata l’ultima esibizione col rocker di Correggio.

Dalla profondità del suono devastante del tuo basso fino alla tua vocina acuta, adatta per le armonie dei Beatles” e ora “ci mancherai davvero tanto”. Così su Facebook il saluto accorato del Liga. “A sdrammatizzare ci hai sempre pensato tu. Quando è stato il momento di scegliere fra famiglia e musica, hai fatto presto a decidere: la famiglia altroché. Ma sei sempre stato quello che ricordava meglio e più di ogni altro quello che ci era successo. Circa venti giorni fa abbiamo fatto insieme a tutti gli altri una ‘Urlando contro il cielo‘ che avrebbe dovuto essere di fronte a tutta quella gente, ma il virus non ce l’ha permesso. È stato bello almeno essere insieme. È stato bello vederti più in forma che mai. Le tue battute, la tua allegria. Ci mancherai davvero tanto, Luciano”.

Fede Poggipollini, chitarrista di Luciano Ligabue, sconvolto dalla notizia come tanti altri amici e mucisti di tutta Italia, ha ricordato Ghezzzi il bassista attraverso un video, che li ritrae spensierati nel backstage dell’Arena a canticchiare “Blackbird” dei Beatles.

Il live di Ligabue alla Rcf Arena del 10 settembre: a destra Luciano Ghezzi
Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *