Truffa del falso maresciallo: tre colpi falliti a Gattatico, Fabbrico e Rubiera

22/9/2020 – Sono nuovamente all’assalto degli anziani del reggiano i delinquenti che si spacciano per un maresciallo per estorcere migliaia di euro alle persone anziane, per lo più raccontando la frottola del figlio o del nipote finiti nei guai.

Ben tre i colpi tra giovedì e venerdì a Gattatico, Fabbrico e Rubiera, ma tutti falliti perché le vittime designate hanno chiamato i veri carabinieri delle stazioni del luogo i quali, di concerto con la squadra antitruffa appositamente istituita in seno al nucleo investigativo del comando provinciale di Reggio Emilia, hanno avviato le indagini per risalire ai truffatori. Nel mirino 3 persone tra i 60 e i 75 anni, che non sono cadute nel raggiro e, come consigliato da tempo dagli stessi carabinieri, hanno chiamato il 112. Subito sono scattate le ricerche. Di norma quando questi farabutti telefonano agli anziani nei paraggi c’è sempre il complice pronto ad entrare in azione ed andare a casa delle vittime per derubarle dei loro averi. Con l’operazione Porta a Porta i carabinieri, a suo tempo, hanno arrestato ben 31 truffatoridi un’organizzazione criminale di matrice napoletana responsabile di oltre 100 colpi compiuti ai danni di anziani in tutto il nord, Reggio Emilia compresa. .

I carabinieri reggiani non si stancano di ripeterlo: nessuno dell’Arma telefonicamente o di persona va nelle case a chiedere soldi, per cui quando ciò avviene prestare la massima attenzione: si tratta nella maniera più assoluta di truffatori.

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.