Tredici pakistani della bassa contagiati alla festa di Carpi
Nove nuovi casi in provincia, 106 nella regione

Sono 13 i cittadini pachistani residenti nel reggiano contagiati dal coronavirus nel corso della festa tradizionale di Carpi del 29 agosto, e rilevati ieri ieri dall’Ausl di Modena. Sottoposti a indagine epidemiologica, loro e i famigliari si gtrovano attaulmente in isolamento domiciliare obbligatorio.

Oggi invece sono nove i nuovi casi positivi a Reggio e provincia: 5 nel capoluogo e uno rispettivamente a Baiso,Cadelbosco, casalgrande e Rolo. L’ Ausl riferisce che 5 casi sono riconducibili a focolai familiari, 1 da contatto sul luogo di lavoro, 2 sporadici, 1 è legato a un focolaio di amici. lamento domiciliare, 1 ricovero in terapia non intensiva. Otto sono in isolamento domiciliare,mentre uno è stato ricoverato in terapia non intensiva.

Oggi in Emilia-romagna si registrano 106 i nuovi casi nelle ultime 24 ore, di cui 52 asintomatici e individuati nell’ambito di focolai già noti. Sono stati individuati 28 a Bologna (compresa Imola), 16 a Modena, 15 a ferrara e Ravenna. Sono 12 i nuovi contagi collegati a rientri dall’estero, sei a quello da altre regioni.
   
   Nelle ultime 24 ore non si è registrato alcun decesso legato al Covid , tuttavia continuano a salire i ricoveri che sono due in più di ieri, per un totale di 19, in terapia intensiva e sei in più, per un totale di 174, negli altri reparti Covid.
   

IL RESOCONTO DELL’AUSL DI REGGIO DEL 16 SETTEMBRE


NUOVI CASI TOTALE
TAMPONI POSITIVI 9 5639
TERAPIA INTENSIVA
1
ISOLAMENTO DOMICILIARE 8 512
RICOVERO NON INTENSIVA 1 34*
GUARITI CLINICAMENTE TOTALI 206
GUARITI CON DOPPIO TAMPONE NEGATIVO
4542

* Il dato comprende le persone positive in isolamento negli alberghi COVID

IL BOLLETTINO DELLA REGIONE DEL 16 SETTEMBRE

16/9/2020 – Dall’inizio dell’epidemia da Coronavirus, in Emilia-Romagna sono stati registrati 33.862 casi di positività106 in più rispetto a ieri, di cui 52asintomatici individuati nell’ambito delle attività di contact tracing e screening regionali.

Prosegue l’attività di controllo e prevenzione: dei 106 nuovi casi, 66 erano già in isolamento al momento dell’esecuzione del tampone e 52 sono stati individuati nell’ambito di focolai già noti.

Sono 12 i nuovi contagi collegati a rientri dall’estero, per i quali la Regione ha previsto due tamponi naso-faringei durante l’isolamento fiduciario se in arrivo da Paesi extra Schengen e un tampone se di rientro da Grecia, Spagna, Croazia e Malta. Il numero di casi di rientro da altre regioni è 8.

L’età media dei nuovi positivi di oggi è 39 anni.

Su 52nuovi asintomatici11 sono stati individuati attraverso i test per categoria introdotti dalla Regione, tramite i test pre-ricovero, 36 grazie all’attività di contact tracing mentre in 1 caso da screening sierologico.

Per quanto riguarda la situazione nel territorio, il maggior numero di casi si registrano nelle province Bologna (22), Modena (16), Ravenna e Ferrara (15).

A Bologna e provincia sono 28 i nuovi positivi, compresi i 6 di Imola, che la regione continua misteriosamente a conteggiare a parte (come una provincia a se stante). Diciassette sono riconducibili in gran parte a focolai noti (familiari e ambiente di lavoro), 5 sono casi sporadici.

Modena e provincia sono 16 i nuovi positivi: 6 casi sono legati a un focolaio familiare già noto, 3 sono contatti di casi conosciuti, 1 è relativo a un positivo individuato tramite screening aziendale, 1 legato al focolaio della festa pachistana di Carpi, 3 sono di rientro dall’estero (1 Albania, 1 Marocco, 1 India) e 2 rientri da altre regioni (1 Sardegna, 1 Liguria).

Sul territorio ravennate 15 nuovi casi, di cui 12 contatti di casi già noti (11 in ambito famigliare), 2 casi sporadici emersi a seguito di sintomi, 1 emerso a seguito di tampone eseguito spontaneamente dal paziente.

In provincia di Ferrara 15 nuovi casi: di questi, 12 sono stati individuati a seguito di tracciamento di casi noti, tutti riconducibili a focolai famigliari; 2 persone a cui il tampone è stato effettuato per presenza di sintomi. Un caso è riconducibile al rientro dall’estero (Libano).

Infografiche e analisi sull’andamento dei dati in Emilia-Romagna sono consultabili on line attraverso il report periodico sull’andamento del contagio: https://bit.ly/3c6bKeQ .

tamponi effettuati sono 10.024, per un totale di 1.050.690. A questi si aggiungono anche 2.971test sierologici.

casi attivi, cioè il numero di malati effettivi, a oggi sono 4.179 (77 in più di quelli registrati ieri). Non si registra alcun decesso.

Le persone in isolamento a casa, ovvero quelle con sintomi lievi che non richiedono cure ospedaliere, o risultano prive di sintomi, sono complessivamente 3.986 (69 in più rispetto a ieri), il 95% dei casi attivi. I pazienti in terapia intensiva sono 19 (2 in più rispetto a ieri), mentre i ricoverati negli altri reparti Covid 174 (+6).

Le persone complessivamente guarite hanno raggiunto quota 25.213 (+29 rispetto a ieri): 9 “clinicamente guarite”, divenute cioè asintomatiche dopo aver presentato manifestazioni cliniche associate all’infezione, e 25.204 quelle dichiarate guarite a tutti gli effetti perché risultate negative in due test consecutivi.

Questi i nuovi casi di positività sul territorio, che si riferiscono non alla provincia di residenza, ma a quella in cui è stata fatta la diagnosi: 4.919 a Piacenza (+7, un sintomatico), 4.128 a Parma (+5, di cui 1 sintomatico), 5.628 a Reggio Emilia (+9, di cui 5 sintomatici), 4.723 a Modena (+16,  di cui 5  sintomatici), 6.559 a nell’area metropolitana di Bologna (+28, di cui 18 sintomatici) compresi i 543 a Imola (+6, di cui 3 sintomatici ), Ferrara 1.346 ( +15, di cui 8 sintomatici ), a Ravenna 1.682  (+15, di cui 6 sintomatici), 1.280 a Forlì (+1, nessun sintomatico ), 1.071 a Cesena (+5, tutti sintomatici ) e 2.526 a Rimini (+5, di cui 2 sintomatici).

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *