In 24 ore i Carabinieri ritrovano carico di armi rubato a Montecchio
In manette calabrese di 29 anni

23/9/2020 – Un ingente quantitativo di armi lunghe, corte e munizioni rubate è stato sequestrato dai Carabinieri del Comando Provinciale di Reggio Emilia, e in particolare, dai militari della Stazione di Montecchio che, in collaborazione la Sezione Operativa della Compagnia di Reggio Emilia, e con una unità cinofila del Nucleo Carabinieri Cinofili di Bologna, hanno individuato nel sottotetto di un condominio di Reggio Emilia di proprietà di un’anziana, il luogo dove un crotonese con precedenti specifici per armi aveva ricavato il nascondiglio di un’ingente partita di armi sottratta martedì notte dall’abitazione di un collezionista abitante a Montecchio.

Una decina di armi lunghe (fucili e carabine) una dozzina di pistole e oltre 500 munizioni di vario calibro sono state rinvenute e sequestrate dai carabinieri che ,con le accuse di ricettazione e detenzione illegale di armi da fuoco e munizioni, hanno arrestato Salvatore Spagnolo, 29 anni originario di Crotone, abitante in città, ora ristretto in carcere a disposizione della Procura reggiana. Gli immediati accertamenti a seguito del furto in abitazione attraverso l’analisi dei video del sistema lettura targhe comunali e il fiuto investigativo degli operanti sono alla base della brillante attività condotta dai carabinieri di Montecchio Emilia e Reggio Emilia. 

L’origine dei fatti ieri poco dopo le 10.30 quando alla caserma dei Carabinieri di Montecchio Emilia giungeva telefonata da parte di un 65enne del paese, che trovandosi in Sicilia, segnalava ai carabinieri di essere stato informato diparentidi un furto avvenuto nella sua abitazione. Dalla casa era stato asportato, fra l’altro, un armadio blindato con numerose armi detenute dall’uomo in quanto collezionistia fornito di regolare licenza.

I carabinieri di Montecchio avviavano immediatamente le indagini partite dall’analisi delle telecamere esistenti lungo le strade d’accesso all’abitazione del derubato. . L’attenzione di concentrava su alcuni veicoli tra cui alcuni intestati a persone con precedenti in materia di armi. Individuate le abitazioni dei soggetti interessati, i militari hanno dato corso a perquisizioni locali, di propria iniziativa, per la ricerca di armi. Nell’abitazione del crotonese, a Reggio, i militari trovavano importanti riscontri. Il garage (locale privo di bocchette e/o finestre per l’aerazione) era invaso dall’ odore di ferro tagliato, nel pavimento un flessibile e un disco comunementee utilizzato per il taglio di materiale ferroso, particolari ritenuti di “interesse investigativo” in quanto nell’abitazione di Montecchio era stato rubato un armadio bliendato.

I condomini hanno confermato di aver sentito armeggiare il crotonese col flessibile, nelle prime ore del mattino. Nel suo sottotetto erano nascosti due paia di guanti anti taglio con evidenti residui di polvere ferrosa e un rotolo di nastro adesivo.

Sempre nel sottotetto, ma in un locale di proprietà di un’anziana che cammina a fatica e da anni non andava là sopra, la conferma definitiva. quancluno aveva acambiato la serratura. forzata la porta, sotto un materasso hanno trovato un trolley e un borsone con numerose armi da fuoco e munizioni di vario calibro, mentre in un imballo a parte imballo c’erano diversi fucili rubati la mattina precedente a Montecchio. t. Le armi (11 pistole, 2 rivoltelle, 4 fucili e 4 carabine di varie marche e calibri) unitamente alle oltre 500 munizioni sono stat sequestrate. Il 29enne crotonese veniva tratto in arresto. 

Una carabina Carl Gustav

Al termine delle operazioni, sono stati sequestrati:

·        Pistola, marca CZ (Ceskoslovenska Zbojovka) – Brno, modello 75 B calibro 9x 21 con di due caricatori;

·        Pistola, marca Beretta modello 99 calibro 7;65 PARABELLUM, con un caricatore;

·        Fucile, marca Mosin Nagant, modello 91/30 con Baionetta calibro 7,62 NAGANT;

·        Fucile semiautomatico, marca Steyr, modello STG58 calibro 308 WINCHESTER con due caricatori;

·        Fucile, Marca Mauser, modello M.38;

·        Carabina, marca Schmidt Rubin, modello K31 calibro 7,5 x55;

·        Carabina, marca Carl Gustav, modello 96, calibro 6,5 x 55;

·        Carabina, marca Springfield, modello GARAND M1, calibro 30-06;

·        Fucile semiautomatico, marca Romtehnica, modello 1977 FPK, calibro 7,62×54 R;

·        Arma bianca tipo Baionetta;

·        Pistola, marca Colt, modello 1991°1 MOD;80, calibro 45 ACP, con tre caricatori;

·        Pistola, marca Makarov, modello Mp calibro 9 MAKAROV, con un caricatore;

·        Pistola, marca Beretta, modello 84FS, calibro 9 CORTO, con un caricatore;

·        Rivoltella, marca Beretta, modello UMBERTI STAMPED, calibro 45 LONG COLT;

·        Carabina, marca Walter, modello KK200PML, calibro 22 LR;

·        Pistola, marca Beretta, modello 81BB calibro 7,65 BROWNING, con un caricatore;

·        Pistola, marca Beretta, modello 70, calibro 7,65 BROWNING, con due caricatori;

·        Pistola, marca Beretta, modello 82FS, calibro 7,65 BROWNING, con due caricatori;

·        Pistola, marca Beretta, modello 87 TARGET, calibro 22 LR, con due caricatori;

·        Pistola, marca Beretta, modello 51, calibro 7,65 PARABELLUM;

·        Pistola, marca Hammerli, modello P210-I, calibro 7,65 PARABELLUM, con un caricatore;

·        22 cartucce calibro 40 SMITH E WESSON;

·        40 cartucce calibro 7,62 NAGANT;

·        68 cartucce calibro 308 WINCHESTER;

·        40 cartucce calibro 8×57;

·        301 cartucce calibro 22 LONG RIFLE;

·        1 caricatore per Beretta 84;

41 bossoli calibro 308 Winchester;

·        20 cartucce calibro non rilevato;

·        1 attrezzo metallico per regolare la mira;

·        20 salva percussori calibro 22 LONG RIFLE.

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.