Faida a Correggio
Incendia l’auto della ex: un mese dopo lo pestano a sangue in tre

 3/9/2020 – Pare non avere fine la vicenda che in febbraio ha visto protagonista un reggiano di 34 anni, denunciato dai Carabinieri di Correggio per danneggiamento seguito da incendio.  L’uomo, mollato dalla fidanzata, una quarantenne correggese, aveva sgonfiato legomme della Peugeot 207 della donna, poi addirittura le aveva dato fuoco.Messo alle strette, alle presenza del suo avvocato, aveva confessato le sue responsabilità ai Carabinieri della cittadina.

Un mese dopo alcuni parenti della ex fidanzata lo hanno incontrato a Correggio e si sono messi a discutere animatamente con lui, accusandolo non solo dell’incendio dell’auto ma anche del danneggiamento di altre due auto della famiglia. Dalle parole si è arrivati presto alla scontro fisico, con il 34enne reggiano aggredito e pestato dai tre, con prognosi di settegiorni formulata al pronto soccorso dell’ospedale. I Carabinieri della locale Stazione, ricevuta la denuncia, hanno identificato gli autori dell’aggressione, un uomo di 64 anni e uno di 35, entrambi residenti a San Martino in Rio, e un 41enne di Correggio. Ora dovranno rispondere in Tribunale dei reati di minaccia e lesioni personali in concorso.

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.