Droga alle ex-Reggiane
Preso un bravo ragazzo nigeriano con otto dosi di eroina

12/9/2020 – Ancora un arresto nei capannoni dismessi delle ex-reggiane, diventate da tempo il polmone dello spaccio a Reggio Emilia. Ieri pomeriggio i carabinieri della compagnia di Corso Cairoli (sezione operativa) hanno arrstato il nigeriano Endurance Okoh di 22 anni, senza fissa dimora. Gli hanno sequestrato una decina di dosi di eroina e uno smartphone con sim card intestata a un nominativo fittizio.

Nel corso di uno specifico servizio antidroga, iomilitari hanno visto un ragazzo entrare in bicicletta nelle ex-Reggiane. Mentre procedeva lentamente, da un fabbricato si è affacciato un africano che lo ha chiamato mimando l’azione di fumare una sigaretta.

Il ragazzo in bici si è accorto dei carabinieri e ha continuato a pedalare, ma questi hanno immediatamente fermato e perquisito il nigeriano, un bravo ragazzo con precedenti specifici per stupefacenti. Nella tasca destra dei pantaloni aveva una busta di cellophane con otto dosi di eroina già confezionate, in quella sinistra l’occorrente per il taglio e il confezionamento.

Durante il controlli lo smarphone continuava a squillare:erano i clienti che cercavano droga. Condotto in caserma e identificato il giovane nigeriano alla luce della flagranza di reato veniva dichiarato in arresto per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.