Centro di Reggio, ennesima truffa. In scena falso tecnico comunale

19/9/2020 – Continuano a imperversare i truffatori che si spacciano per marescialli, avvocati o addetti pubblici riuscendo a depredare di preziosi e denaro soprattutto le persone anziane. L’ennesimo caso ieri mattina in pieno centro di Reggio, dove la Squadra Volant della Questura è intervenuta su segnalazione di un cittadino che aveva appena subito una truffa.

La vittima ha dichiarato di essere stato avvicinato nei pressi del portone di casa da uno sconosciuto, che ha dichiarato di essere un tecnico comunale incaricato di effettuare dei controlli alle tubature dello stabile.

Approfittando della buona fede della sua vittima il falso tecnico è riuscito a entrare nell’appartamento e dopo pochi minuti, con la e scusa una presunta contaminazione dell’acqua potabile, ha chiesto di svuotare le cassette metalliche a muro e di riporre il contenuto sotto il letto. Con una scusa il proprietario veniva invitato ad allontanarsi dalla stessa camera e il truffatore poteva così sottrarre i preziosi riposti sotto al materasso e a uscire dall’appartamento. Oltre ai monili in oro ha rubato 900 euro in contanti. Il truffatore è stato descritto come un cittadino italiano, alto circa 1.80 m. di carnagione chiara ed un berretto da baseball in testa.

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.