Caso Mescolini-Aemilia
“Attacco isterico a FdI: perchè il Pd risponde al posto del procuratore?”
L’on. Bignami annuncia atti ispettivi ed esposto al Csm

2/9/2020 – Per quale motivo il Pd reggiano attacco Fratelli d’Italia con una difesa “isterica e violenta” del procuratore Mescolini? E per quale motivo è il Pd a rispondere alle domande poste da Fratelli d’Italia allo stesso procuratore? Sono domande che il deputato FdI promette di trasformare in atto ispettivo rinnovando la richiesta di di un’ispezione negli uffici giudiziali di Reggio Emilia. L’on. Bignami annuncia inoltre un esposto a Consiglio Superiore della Magistratura “su quanto è avvenuto e sta avvenendo a Reggio”.

Scrive il parlamentare FdI: “Fratelli d’Italia ha posto alcuni interrogativi sulla gestione dell’inchiesta Aemilia e sulla conduzione della Procura di Reggio Emilia. Interrogativi formulati per primo dal portavoce cittadino di FdI Marco Eboli nel solo ed esclusivo interesse della comunità reggiana ed emiliana che meritano una risposta viste le evidenti ricadute che tali scelte possono ancor oggi avere sul territorio.

Sarebbe opportuno che i destinatari naturali di tali domande offrissero una spiegazione completa e trasparente, fugando ogni dubbio e perplessità.

Galeazzo Bignami

E invece – continua Bignami – assistiamo ad una violenta e isterica difesa del PD contro FdI, apparentemente incomprensibile: per quale motivo difatti il Partito Democratico reggiano è cosi attivo in una difesa a tutto campo del Procuratore Mescolini? Per quale motivo il PD attacca FdI per i quesiti posti al Procuratore?

Ma soprattutto per quale motivo se FdI pone delle domande al Procuratore a rispondere è il PD?

A questo punto, visto la reazione del Partito Democratico, porremo direttamente questi interrogativi al Ministro della Giustizia tramite un atto ispettivo parlamentare ad hoc rinnovando la richiesta di disporre un’ispezione sugli uffici giudiziali di Reggio Emilia.

Il procuratore di Reggio Emilia Marco Mescolini

Ma proprio l’atteggiamento del PD ci costringe a spingerci oltre rafforzando il dubbio che in realtà difendendo il Procuratore Mescolini, magistrato che certamente non aveva alcun bisogno di tali difese di ufficio, il PD stia difendendo se stesso. E a questo punto, inevitabilmente ci chiediamo cosa il PD stia difendendo e soprattutto da cosa. Quesiti che – conclude il deputatodella destra – in assenza di risposte, porteremo al Procuratore Generale presso la Corte di Cassazione, oltre che al CSM dinanzi ai quali depositeremo un esposto su quanto è avvenuto e sta avvenendo a Reggio Emilia”.

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.