Albinea: sindaco anti-movida
Stop alcol dalle 22: protestano i consiglieri

25/9/2020 – Il sindaco di Albinea ha deciso di passare al coprifuoco serale per arginare la movida. Troppi ragazzi nel centro storico (segno che il posto è alla moda) sembrano un problema irrisolvibili. Così ilsindaco ha pensato bene di vietare tout court la vendita di alcolici nel paese a partiore dalle 22 del giovedì e del sabato, e di obbligare comunque gli esercizi pubblici alla chisura entro mezzanotte.

Il provvedimento ha suscitato non solo le proteste dei commercianti, ma anche dei consiglieri di opposizione Ganapini, Marmiroli e Marica Sarati (Centrodestra per Albinea) che definiscono “imbarazzante” l’ordinanza proibizionista.

“Per settimane e settimane i cittadini hanno lamentato lo scarso controllo delle ordinanze precedenti (obbligo mascherina nelle ore serali, divieto di asporto) e gli eccessivi assembramenti di numerosi giovani richiamati dalle belle iniziative dei commercianti di Albinea, nonché diffusi e crescenti episodi di vandalismo, rifiuti abbandonati, schiamazzi notturni”, rilevano i consiglieri. “Dall’inizio abbiamo richiesto che venissero implementanti i controlli, adesso un documento che fra le righe cela un evidente “non riusciamo a fare i controlli quindi chiudiamo i locali”. A rimetterci sempre i commercianti, già penalizzati da un lungo periodo di lockdown, dalle misure restrittive come ad esempio gli accessi contingentati – aggiungono – e ora hanno il divieto di vendita alcolici dalle ore 22 del giovedì e del sabato e soprattutto l’obbligo di chiusura dei locali alle ore 24.00 E i residenti? Siamo sicuri che questa “soluzione” serva a fermare i disagi? Chi ci assicura che i giovani dopo le 24 non continuino a restare in giro per le vie del centro ? Si manifesta quindi l’incapacità di tutelare contemporaneamente i commercianti e i residenti del centro. Una privazione della libertà degli avventori rispettosi che non potranno fruire di alcuni servizi del centro”.

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.