A 100 all’ora in piena città: maximulta, patente sospesa e -10 punti

14/9/2020 – Correva a una velocità da autostrada sui viali della circonvallazione di Reggio Emilia, incurante del rischio di investire qualcuno: per questo la Polizia locale venerdì 11 settembre ha ritirato la patente a un 25enne residente in città sorpreso a percorre viale Isonzo a 100 chilometri orari. Gli agenti stavano pattugliando i viali, muniti di telelaser, quando poco dopo le 16, in un tratto di viale Isonzo in cui sono presenti diversi attraversamenti pedonali e il limite è di 50 chilometri orari, hanno visto sfrecciare una Peugeot 2008 come nel circuito di Maranello.

Nonostante la postazione di controllo fosse stata segnalata con i cartelli di legge, il giovane alla guida non ha accennato a rallentare, tanto che il telelaser ha registrato appunto la velocità di 100 Km/h. Una volta fermato, al giovane è stata contestata la violazione che prevede una sanzione di 544 euro, la sospensione della patente da uno a tre mesi e la decurtazione di 10 punti.

Nello stesso pomeriggio sono state controllate alcune decine di mezzi in transito sullo stesso viale Isonzo: sanzionato anche un altro conducente, la cui velocità superava i settanta chilometri orari. All’uomo è stata contestata una sanzione di 173 euro con la decurtazione di tre punti sulla patente.

E’ bene precisare che non si trattati casi isolati: sono numerosi automobilisti e centauri che passano a velocità fotoniche in piena città , e pure a orari fissi, come per sfidare i controlli stradali.

Il pattugliamento delle strade attraverso l’uso del telelaser è un controllo di routine effettuato dagli agenti della Polizia locale quasi ogni giorno in tratti stradali dove la velocità si è rivelata spesso prima causa di incidenti anche con esiti tragici. Secondo quanto stabilito dalla legge ogni postazione prima di essere attivata viene adeguatamente segnalata con cartelli mobili. L’elenco delle vie dove vengono effettuati tali servizi è inoltre consultabile online all’interno del sito della Polizia locale di Reggio Emilia

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *