Violenza sessuale: accompagna amica verso casa, si spoglia e la palpeggia
Ragazzo di 20 anni arrestato a Correggio

5/8/2020 – Un giovane di 20 anni è stato arrestato in provincia di Reggio Emilia per violenza sessuale per aver costretto una coetanea a subire atti sessuali consistenti in strofinamenti e palpeggiamenti nelle parti intime e sul seno.

Per questo episodio, avvenuto agli inizi di luglio in un comune della bassa reggiana, i carabinieri della stazione di Correggio – che hanno raccolto la denuncia della vittima – hanno eseguito ieri una ordinanza cautelare emessa del Gip di Reggio su richiesta dalla procura: il presunto violentatore ora è agli arresti domiciliari.

Secondo quanto accertato dai militari correggesi, il ventenne, unitosi al tavolo dove era seduta la coetanea in compagnia di altri suoi amici e amiche, si era offerto di accompagnarla a piedi sotto casa. Non avendo alcun modo di dubitare della buona fede della richiesta, visto che conosceva da tempo il giovane, la ragazza ha acconsentito. Tuttavia durante il tragitto il ragazzo l’ ha afferrato per il collo, spingendola contro il muro e toccandole le parti intime e tentando di baciarla, masenza riuscirci per la reazione della vittima. In particolare, in un passaggio pedonale, approfittando del buio, ha tentato di persuadere la ragazza ad avere un rapporto sessuale: dopo essersi denudato, l’ha bloccata strofinandosi sul suo corpo. La giovane però si è opposta con fermezza. A quel punto lui ha desistito ma le ha intimato di non dire nulla. Arrivata a casa, per paura la ragazza ha taciuto sino a quando non si è confidata con un amico, riuscendo infine a trovare il coraggio di rivolgersi ai carabinieri.

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.