Troppe evasioni, stretta sui domiciliari

7/8/2020 – Se non è allarme, poco ci manca. Negli ultimi tempi si è registrato un numero preoccupante di “evasione” dagli arresti domiciliari: diverse persone non sono state trovate in casa nel corso dei controlli di routine. Sono immediatamente scattate le denunce, ma nel frattempo il questore Ferrari, sulla scorta delle decisioni assunte il 3 agosto nel vertice delle forze dell’ordine presieduto dal nuovo Prefetto Iolanda Rolli, ha deciso una stretta proprio sulle persone sottoposte a restrizione domiciliare. Anche perché in queste settimane di caldo e di ferie, diventa irresistibile la tentazione di darsela a gambe, anche solo per quale ora di notte, magari per qualche “lavoretto”.

Il questore Giuseppe Ferrari

“Nell’ambito dell’operazione Ferragosto sicuro – fa sapere la Questura – gli Agenti della Polizia di Stato saranno impiegati nelle zone della città dove si registrano maggiori reati contro il patrimonio o la persona. Questi servizi saranno svolti in modalità alta visibilità”. Inoltre il posto di Polizia di via Turri, punto di riferimento consolidato per i cittadini che abitano in zona stazione, resterà aperto per tuto il periodo estivo.

In tale contesto – annuncia via Dante – è”un serrato programma di controlli ai sottoposti a misure restrittive della libertà personale presso i loro domicili. Nelle ultime settimane infatti si sono registrati diversi episodi che hanno consentito di segnalare all’A.G. competente 4 persone che durante i controlli non sono stati trovati all’interno delle residenze.

Personale della Divisione Anticrimine sin dal giorno 4 agosto ha effettuato 34 ispezioni ripetute nel tempo (giorno e notte) a carico di 19 persone sottoposte alla detenzione domiciliare. Al termine una di esse è risultata assente, pertanto si è provveduto a ad avvertire tempestivamente l’autorità giudiziaria”.

Nel contempo “sono partiti i servizi straordinari di controllo del territorio nei parchi della città, in zona stazione, e nelle aree dove si registrano reati predatori. Nei primi giorni del 4 e 5 sono state controllate complessivamente 420 persone di cui 187 con precedenti di polizia“. In sostanza, quasi la metà dei controllati erano bravi ragazzi che continuano a infestare la città. Quattro stranieri, non in regola con le norme sul soggiorno, sono stati raggiunti da decreto di espulsione del Prefetto e di Ordine di allontanamento emesso dal Questore.

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.