Porte di sicurezza bloccate, sporcizia, cavi elettrici pericolosi
Chiuso laboratorio tessile di Novellara, denuncia e multa di 7 mila euro

21/8/2020 – I carabinieri del nucleo ispettorato del lavoro unitamente al personale dello stesso ispettorato e ai colleghi della stazione di Novellara hanno effettuato una serie di controlli in alcune aziende della bassa reggiana: il titolare di un laboratorio tessile di Novellara, un artigiano di 43 anni, è stato multato per oltre 7 mila euro con denuncia alla Procura reggiana per violazioni delle norme di sicurezza e igiene sul posto di lavoro, oltre che per il mancato rispetto delle disposizioni anti-Covid19.

Ciò, oltre alla denuncia e alla multa , ha fatto scattare anche la chiusura provvisoria dell’azienda per 5 giorni. Carabinieri e ispettori del lavoro hanno riscontrato che le uscite di emergenza non erano sgombre al punto da impedirne l’utilizzo in caso di necessità. Inoltre postazioni di lavoro, impianti e dispositivi non erano puliti, così come i servizi igienici “che si presentavano in condizioni di salubrità insoddisfacenti”.

Infine l’impianto elettrico in diverse parti presentava “situazioni di pericolo” dovute a collegamenti precari di cavi elettrici con la collocazione di prese multiple ad albero. In compenso i 4 operai presenti al momento dei controlli sono risultati regolarmente assunti.

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.