Fallita l’agenzia del Lime Theater
Meglioli accusa il Pd: “Un omicidio politico”
Solidarietà M5S: “Hai commesso un errore imperdonabile a Reggio: essere un uomo libero”

12/8/2020 – Il tribunale di Reggio Emilia ha decretato il fallimento della società ‘City Medial Two’ di Roberto Meglioli che con la sua agenzia è stato non solo il rappresentante in europa della grande Miriam Makeba, ma aveva dato vita alla straordinaria esperienza del Lime Theater, nel padiglione D delle Fiere di Mancasale, il teatro temporaneo più grande d’Italia: esperienza di successo ma affondata in poche settimane perchè a Meglioli venne letteralmente chiuso in faccia lo spazio delle Fiere, dopo un importante investimento interamente sostenuto in proprio senza un centesimo di contributi pubblici. Meglioli oggi afferma che paradossalmente la fine della sua società fu dovuta a un “eccesso di successo“. Ha dichiarato al Carlino Reggio: “Il successo che ebbe il Lime Theater è stato rifiutato per invidia da alcuni ambienti vicini al Pd, che ci hanno impedito di lavorare non concedendoci più spazi pubblici». Per questo la fine del Lime fu “un omicidio politico” .

Roberto Meglioli

DI GIANNI BERTUCCI*

Tutta la nostra stima e solidarietà all’imprenditore dello spettacolo Roberto Meglioli, un uomo che ha segnato la storia culturale di Reggio con l’arrivo degli U2 al Campovolo, così come di tanti altri grandi artisti come Miriam Makeba. Un uomo, che nasce culturalmente e politicamente con la sinistra e con il Pci e che ha commesso un errore enorme e imperdonabile per l’attuale sistema di potere reggiano: essere un uomo libero. che ha pestato i piedi all’attuale gruppo di potere locale del Pd, specialmente agli uomini provenienti dall’ala ex Dc-Ppi.

Lo ha fatto prima con il progetto sul Mirabello e poi ha dimostrato che alle Fiere di Reggio si potevano usare i padiglioni per fare spettacolo, richiamare gente a Reggio e creare economia senza spargimento di cemento e poltrone agli ‘amici degli amici’ (Fondazione Magnani docet).

Meglioli parla oggi sulla stampa di “ omicidio politico” e visto come è stato trattato a Reggio Emilia da quando nel 2009 si oppose al secondo mandato di Delrio, ha tristemente ragione.

Forza Roberto Meglioli, siamo con te.

Reggio non può perdere un grande imprenditore della cultura e dello spettacolo come lui. Reggio si svegli e difenda e aiuti un uomo di geniale fantasia come Meglioli. All’assessorato cultura del Comune c’è qualcuno? Toc, toc…

*capogruppo Movimento 5 Stelle Reggio Emilia

Vittorio Sgarbi e Roberto Meglioli al Lime Theater
Be Sociable, Share!

3 risposte a Fallita l’agenzia del Lime Theater
Meglioli accusa il Pd: “Un omicidio politico”
Solidarietà M5S: “Hai commesso un errore imperdonabile a Reggio: essere un uomo libero”

  1. carlo baldi Rispondi

    13/08/2020 alle 11:51

    Roberto Meglioli è uno dei pochi che poteva e può aiutare Reggio ad uscire dal pantano del provincialismo, con operazioni, come nel passato, che hanno permesso alla città di fare un salto di qualità con artisti di fama mondiale.
    Purtroppo, come spesso avviene, i limiti della classe politica che non sa distinguere qualità da appartenenza si sono espressi anche in questa occasione.
    Però mi auguro che Meglioli non molli, perché la sua professionalità nello specifico settore non può essere perduta.
    Bene l’intervento di Del Franco, anche se , più che mediazione, occorreva più coraggio nel scegliere la qualità

  2. fausto poli Rispondi

    13/08/2020 alle 15:35

    Buonasera. Se l’ Ente fiera avesse funzionato, allora era logico pensare in una sezione comunale organizzatrice di eventi. Ma cosi’ non e’ successo. Il Dr. Baldi riconosce l’ occasione che si e’ invecchiata…..Un’Occasione invecchiata chi la coglie piu’.

  3. Fausto Poli Rispondi

    13/08/2020 alle 15:41

    Al caro Baldi riconosco la managerialita’ e di cose ne ha fatte. Ma mi spiace che tutto, dalla fiera del maiale…sia finito. Bravo dr. Baldi timoniere nonostante le avversita’.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.