Covid Reggio 20/8
Quattro nuovi casi in provincia e 52 in regione, in gran parte giovani tornati dall’estero. Nessun decesso

20/8/2020 – Quattro nuovi casi di contagio nelle ultime 24 ore in provincia di Reggio Emilia: a Poviglio, nel capoluogo, a Rubiera e uno non residente nel territorio provinciale. I nuovi casi sono 52 a livello regionale , di cui 22 nella sola area metropolitana di Bologna . Ventotto casi sono di giovani rientrati dalle vacanze in Italia e dall’estero. Nessun decesso, a Reggio e in regione.

COVID-19, resoconto giornaliero dell’ Ausl di Reggio del 20 agosto


NUOVI CASI TOTALE
TAMPONI POSITIVI 4 5238
TERAPIA INTENSIVA
0
ISOLAMENTO DOMICILIARE 4 309
RICOVERO NON INTENSIVA
42*
GUARITI CLINICAMENTE TOTALI 141
GUARITI CON DOPPIO TAMPONE NEGATIVO
4370

*Comprende le persone in isolamento negli alberghi Covid

IL BOLLETTINO DELLA REGIONE DEL 20 AGOSTO

20/8/2020 – Dall’inizio dell’epidemia da Coronavirus, in Emilia-Romagna si sono registrati 30.626 casi di positività52 in più rispetto a ieri, di cui 25 asintomatici individuati nell’ambito delle attività di contact tracing e screening regionali. Con un numero di tamponi fatti tra i più alti dall’inizio della pandemia: ieri sono stati 11.184.

Dei 52 nuovi casi, quasi la metà (25) erano già in isolamento al momento dell’esecuzione del tampone e 28 sono stati individuati nell’ambito di focolai già noti.

La maggior parte dei nuovi contagi (28) sono collegati a vacanze rientri dall’estero, per i quali la Regione ha previsto due tamponi naso faringei durante l’isolamento fiduciario se in arrivo da Paesi extra Schengen e un tampone se di rientro da Grecia, Spagna, Croazia e Malta.

Su 25 nuovi asintomatici, 12 sono stati individuati attraverso gli screening regionali su particolari categorie di interesse, 11 grazie all’attività di contact tracing mentre 2 casi sono emersi dai test pre-ricovero.

Per quanto riguarda la situazione sul territorio, la provincia che presenta il maggior numero di casi è Bologna, con 17 nuovi positivi più 5 nell’ imolese: in tutto 22 su 52 in regione.

Più della metà dei nuovi casi è legata a ragazzi con meno di 25 anni di ritorno dalle vacanze, in Italia (3 casi dalla Sardegna) o all’estero (6 casi dalla Croazia, 1 dalla Grecia). Dei rimanenti casi, due casi sono stati individuati grazie al contact tracing nell’ambito di focolai già noti, uno è di rientro dall’estero (Marocco) e 4 sono stati infine classificati come sporadici.

tamponi effettuati ieri sono 11.184, per un totale di 801.167. A questi si aggiungono anche 1.354 test sierologici.

casi attivi, cioè il numero di malati effettivi, a oggi sono 1.816 (21 in più di quelli registrati ieri). Non si registra nessun decesso in tutto il territorio dell’Emilia-Romagna.

Le persone in isolamento a casa, ovvero quelle con sintomi lievi che non richiedono cure ospedaliere, o risultano prive di sintomi, sono complessivamente 1.731 (+24 rispetto a ieri), il 95% dei casi attivi. Salgono a 8 i pazienti in terapia intensiva (+1) mentre scendono a 77 quelli ricoverati negli altri reparti Covid (-4 rispetto a ieri).

Le persone complessivamente guarite sono 24.355 (+31 rispetto a ieri): 31 “clinicamente guarite”, divenute cioè asintomatiche dopo aver presentato manifestazioni cliniche associate all’infezione, e 24.324 quelle dichiarate guarite a tutti gli effetti perché risultate negative in due test consecutivi.

Questi i nuovi casi di positività sul territorio, che si riferiscono non alla provincia di residenza, ma a quella in cui è stata fatta la diagnosi: 4.711 a Piacenza (+5, di cui 3 sintomatici), 3.855 a Parma (+6, di cui 2 sintomatici), 5.248 a Reggio Emilia, ma 5.238 per l’Ausl territoriale (+4, di cui 3 sintomatici), 4.261 a Modena (+7 , di cui 6 sintomatici), 5.941 a Bologna (+22, di cui 13 sintomatici) compresi i 447 casi totali del compresorio imolese, che ha fatto registare 5 nuovi casi. A Ferrara il totale sale a 1.142  (+7, nessun sintomatico), 1.239 a Ravenna (invariato), 1.009 a Forlì (+1, nessun sintomatico), 869 a Cesena (invariato) e 2.361 a Rimini (invariato).

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *