Covid Reggio 10/8
Solo tre nuovi casi nella provincia, dieci a Modena e 14 a Bologna
Un decesso a Piacenza

10/9/2020 – Dopo l’impennata di ieri (19 nuovi casi, in gran parte legati ai rientri da vacanze in Croazia e Grecia) l’Ausl registra oggi solo 3 nuovi casi di contagio di positività al tampone coronavirus: due nel capoluogo e uno a Rubiera. Sono invece 14 i nuovi casi a Bologna e 10 nel modenese, legati soprattutto ai rientri dall’estero e agli screening nei settori a rischio, come logistica e lavorazione delle carni. Nessun decesso legato al Covid nel reggiano, mentre se ne registra uno a Piacenza.

IL RESOCONTO DELL’ AUSL DI REGGIO DEL 10 AGOSTO


NUOVI CASI TOTALE
TAMPONI POSITIVI 3 5165
TERAPIA INTENSIVA
0
ISOLAMENTO DOMICILIARE 3 253
RICOVERO NON INTENSIVA
42*
GUARITI CLINICAMENTE TOTALI 94
GUARITI CON DOPPIO TAMPONE NEGATIVO
4334

* Il dato comprende le persone positive in isolamento negli alberghi COVID

IL BOLLETTINO DELLA REGIONE DEL 10 AGOSTO

10/8/2020 – Nella giornata di oggi la rete di rilevamento della Regione ha rilevato in Emilia-Romagna 39 nuovi casi di positività al coronavirus (di cui 22 asintomatici individuati col tracciamento dei contatti e le attività di screening). Sale così 30.160 il totale dei casi di positività da inizio pandemia.

Dei 22 nuovi casi asintomatici, nove sono stati individuati con i test introdotti sulle categorie professionali più a rischio come gli addetti della logistica e della lavorazione carni, mentre un caso è stato individuato grazie ai test pre-ricovero. Gli altri 12 attraverso le attività, appunto, di contact tracing.

Complessivamente dei 39 nuovi casi più della metà (20) erano già in isolamento al momento dell’esecuzione del tampone.

Sono in totale 10 i casi positivi di persone di rientro dall’estero: per tutti i viaggiatori di ritorno dai paesi extra Schengen la Regione ha già previsto da luglio il doppio tampone naso-faringeo durante l’isolamento fiduciario, mentre è in fase di approvazione un nuovo protocollo per la gestione di tutti i casi di rientro dall’estero, dai viaggiatori agli assistenti familiari e i lavoratori stranieri.

Per quanto riguarda il dettaglio della situazione nelle province, i numeri più elevati si registrano a Bologna (14 casi) e a Modena (10).

Bologna 5 sono casi di rientro dall’estero (di cui 2 riconducibili al focolaio già noto dei ragazzi in vacanza a Malta, mentre 3 casi sono di una famiglia che aveva viaggiato a Parigi), 4 casi sono legati all’attività di tracciamento collegata a casi già noti, 3 sono lavoratori della logistica rientranti nello screening regionale di categoria, mentre 2 sono i casi sporadici.

Modena 3 casi sono legati a un focolaio in famiglia, 3 riguardano i rientri dall’estero, 2 sono stati individuati grazie allo screening regionale sulle categorie più a rischio (nello specifico, i lavoratori del comparto carni) e un caso è legato a un contatto stretto con un positivo già noto di un’altra provincia. Un ultimo caso, infine, è stato ricondotto a uno dei focolai relativi ai rientri di giovani dalle vacanze in Grecia.

tamponi effettuati ieri sono 4.156, per un totale di 731.849. A questi si aggiungono anche 1.050 test sierologici per un totale di 209.192.

casi attivi, cioè il numero di malati effettivi, a oggi sono 1.791 (31 in più di quelli registrati ieri). Purtroppo si registra un nuovo decesso in provincia di Piacenza. Il numero totale sale dunque a 4.296.

Le persone in isolamento a casa, ovvero quelle con sintomi lievi che non richiedono cure ospedaliere, o risultano prive di sintomi, sono complessivamente 1.708 (+33 rispetto a ieri), circa il 95% dei casi attivi. Restano 4 i pazienti in terapia intensiva, cala invece il numero di quelli ricoverati negli altri reparti Covid: 79.

Le persone complessivamente guarite salgono a 24.073 (+7 rispetto a ieri): 93 “clinicamente guarite”, divenute cioè asintomatiche dopo aver presentato manifestazioni cliniche associate all’infezione, e 23.980 quelle dichiarate guarite a tutti gli effetti perché risultate negative in due test consecutivi.

Questi i nuovi casi di positività sul territorio, che si riferiscono non alla provincia di residenza, ma a quella in cui è stata fatta la diagnosi: 4.677 a Piacenza (+3, nessun sintomatico), 3.808 a Parma (invariato), 5.175 a Reggio Emilia, ma 5.165 secondo l’Ausl (+3, di cui 2 sintomatici), 4.198 a Modena (+10, di cui 4 sintomatici), 5.813 nell’area metropolitana di  Bologna (+14, di cui 7 sintomatici) compresi i 437 del comprensorio imolese (invariato), 1.103  a Ferrara (+3, di cui un sintomatico); 1.189 a Ravenna (+4, di cui un sintomatico), 999 a Forlì (invariato)849 a Cesena (+1, sintomatico) e 2.349 a Rimini (+1, sintomatico).

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *