Cancro al colon : il S. Maria Nuova coordina ricerca nazionale per migliorare le terapie

29/8/2020 – Nell’ambito del Bando anno 2018 dell’AIFA – Agenzia Italiana del Farmaco rivolto ai progetti di ricerca indipendente, è stato attribuito un finanziamento di oltre 1.360.000 euro a uno studio sull’impiego della biopsia liquida nei pazienti con carcinoma del colon-retto metastatico in trattamento con chemioterapia combinata con farmaci biologici.
Il progetto è coordinato da Carmine Pinto, Direttore della Struttura di Oncologia Medica dell’Azienda USL – IRCCS di Reggio Emilia e nasce dalla collaborazione con il Dipartimento della Ricerca dell’Istituto Nazionale Tumori di Napoli, di cui è responsabile Nicola Normanno, e con l’Istituto di Ricerche Farmacologiche Mario Negri di Milano.

Carmine Pinto


Lo studio clinico si propone di rilevare le alterazioni molecolari nel DNA tumorale che indicano la resistenza alle terapie
per riuscire a ottimizzare la scelta dei farmaci.
Il carcinoma del colon-retto rappresenta in Italia il secondo tumore per incidenza e mortalità, con 51.300 nuovi casi stimati e 18.935 decessi. Lo studio vedrà coinvolti, in un triennio, circa 90 centri nell’ambito della Federazione dei Gruppi Cooperativi Italiani di Oncologia (FICOG).

Titolo dello studio: ”Phase III study in mCRC patients with RAS/BRAF wilde type tissue and RAS mutated in LIquid BIopsy to compare in first-line therapy FOLFIRI plus CetuximAb or BevacizumAb (LIBImAb Study)”


L’Agenzia Italiana del Farmaco – AIFA è un ente pubblico che opera in autonomia sotto la direzione del Ministero della Salute e la vigilanza del Ministero della Salute e del Ministero dell’Economia. Collabora con le Regioni, l’Istituto Superiore di Sanità, gli Istituti di Ricovero e Cura a Carattere Scientifico, le Associazioni dei pazienti, i Medici e le Società Scientifiche, il mondo produttivo e distributivo. Tra gli obiettivi di AIFA è il sostegno agli investimenti in Ricerca e Sviluppo in Italia per progetti innovativi e la promozione della conoscenza e della cultura sui farmaci e sulla raccolta e valutazione delle best practices internazionali.

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *