Camionista albanese si costituisce ai carabinieri per scontare 4 anni di carcere
Beccato con sei chili di cocaina e condannato a Bolzano

23/8/2020 – Un albanese di 46 anni, condannato a oltre 4 anni di carcere per traffico di cocaina, si è costituito ieri i carabinieri di Corso Cairoli a Reggio Emilia. Dovrà scontare una pena residua, detratto il periodo di carcerazione preventiva, di 4 anni 2 mesi e 24 giorni di reclusione.

L’albanese, di professione camionista, era stato arrestato nel luglio 2019 all’uscita del casello autostradale di Bolzano: trasportava ben 6 chili di cocaina, nascosti nei pannelli laterali degli sportelli del mezzo da lui condotto. da qui la condanna nel dicembre 2019 a 4 anni e 8 mesi di reclusione, comminata dal Tribunale di Bolzano per il reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

La sentenza divenuta esecutiva ha quindi visto l’Ufficio Esecuzioni Penali della Procura di Bolzano emettere l’ordine di carcerazione che è stato trasmesso ai carabinieri di una località del comasco, dove l’uomo risiede. I militari tuttavia non l’hanno rintracciato. L’albanese, sapendo di essere ricercato dai carabinieri, ieri si è presentato spontaneamente alla stazione di Corso Cairoli. Valigia alla mano ha riferito al piantone di essere ricercato dovendo scontare una condanna a oltre 4 anni di carcere. Il militare, verificato che non trattava di un mitomane, ricevuto il provvedimento vi ha dato esecuzione dichiarando in arresto l’uomo, subito trasferito in carcere per la espiazione della condanna.

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.