Reggio Covid 30/6
Nessun decesso nel reggiano, un nuovo positivo a Rio Saliceto
Contagiati a Bologna: per la Protezione Civile sono 300 in più. La Regione trucca i conti?

1/7/2020 – Ieri martedì 30 giugno nessun morto e un solo nuovo caso di contagio (a Rio Saliceto). Il Covid prima ondata in provincia di Reggio-Emilia è in fase di estinzione, e dati analoghi arrivano dal resto dell’Emilia-Romagna, fatta eccezione per l’area metropolitana di Bologna dove l’attenzione resta alta per alcuni focolai d’infezione (clamoroso il caso del deposito bartolini, dove si registrano a oggi 113 positivi.

E’ doveroso segnalare per l’ennesima volta l’incomprensibile forbice tra i dati dei contagi segnalati dalla Protezione civile e quelli comunicati dalla Regione.

Oggi Bologna, secondo il bollettino regionale, avrebbe “solo” un totale di 4.905 contagiati, mentre per la Protezione Civile (dati validati dal ministero della Salute) sono ben 5.229: la differenza è eclatante, e l’assessore regionale alla Sanità avrebbe il dovere politico, amministrativo e morale di spiegarla. Quanto dobbiamo ancora aspettare?

IL RESOCONTO AUSL REGGIO DEL 30 GIUGNO

TAMPONI POSITIVI 1 4976
TERAPIA INTENSIVA 0
ISOLAMENTO DOMICILIARE 1 161
RICOVERO NON INTENSIVA 36
GUARITI CLINICAMENTE TOTALI 64
GUARITI CON DOPPIO TAMPONE NEGATIVO
4251

IL BOLLETTINO DELLA REGIONE DEL 30 GIUGNO

Dall’inizio dell’epidemia da Coronavirus, in Emilia-Romagna si sono registrati 28.492 casi di positività20 in più rispetto a ieri, di cui 16 persone asintomatiche individuate attraverso l’attività di screening regionale. 

nuovi tamponi effettuati sono 6.093, che raggiungono così complessivamente quota 495.544, a cui si aggiungono altri 1.406 test sierologici, fatti sempre da ieri.

Le nuove guarigioni sono 37 per un totale di 23.222, l’81,5% dei contagiati da inizio crisi. Scendono i casi attivi, cioè il numero di malati effettivi, che a oggi sono 1.010 (22 in meno rispetto a ieri).

Questi i dati – accertati alle ore 12 di oggi sulla base delle richieste istituzionali – relativi all’andamento dell’epidemia in regione.

La situazione in provincia di Bologna

Per quanto riguarda il focolaio individuato presso l’azienda di logistica Bartolini, i casi di positività ad oggi individuati dalle autorità sanitarie  – tra lavoratori del gruppo e loro familiari o conoscenti  – sono 113, di cui 87 asintomatici. 

Sono invece 10 gli ospiti del centro di via Mattei, sempre nel Bolognese, risultati positivi a  SARS-Cov2.  Si  tratta di persone tutte asintomatiche in isolamento presso strutture residenziali dedicate, mentre 27 – individuate come contatti stretti –  sono  in isolamento presso la stessa struttura.

Infine, dopo che un’educatrice del centro estivo dell’Istituto Collegio San Luigi di via D’Azeglio, è risultata positiva al virus, il Dipartimento di sanità pubblica, a seguito dell’indagine epidemiologica, ha disposto l’isolamento dei contatti stretti. L’Istituto ha deciso, in via precauzionale, di sospendere temporaneamente l’attività e lo stesso gestore del centro ha avviato l’esecuzione del tampone offrendolo volontariamente a tutti gli operatori.

Decessi, nuovi contagi, persone in isolamento e guariti nella regione

Tornando alla situazione sul territorio regionale, le persone in isolamento a casa, cioè quelle con sintomi lievi che non richiedono cure ospedaliere, o risultano prive di sintomi, sono complessivamente 890, 19  in meno rispetto a ieri, l’88% di quelle malate. I pazienti in terapia intensiva sono 12, come ieri, quelli ricoverati negli altri reparti Covid sono 108 (-3).

Le persone complessivamente guarite salgono quindi a 23.222 (+37): 243 “clinicamente guarite”, divenute cioè asintomatiche dopo aver presentato manifestazioni cliniche associate all’infezione, e 22.979 quelle dichiarate guarite a tutti gli effetti perché risultate negative in due test consecutivi.

Purtroppo, si registrano 5 nuovi decessi: due uomini e tre donne. In particolare si tratta di 1 decesso nella provincia di Piacenza, 2 in quella di Bologna, 1  in quella di Ravenna e 1 in quella di Rimini.  Complessivamente, in Emilia-Romagna i decessi sono arrivati a quota 4.260.

Questi i nuovi casi di positività sul territorio, che si riferiscono non alla provincia di residenza, ma a quella in cui è stata fatta la diagnosi: 3.656 a Parma (+3, tutti asintomatici),  5.003 a Reggio Emilia (ma solo 4. 976 secondo l’Ausl e 4.913 per la Protezione Civile , comunque +1, asintomatico), 3.950 a Modena (+2, di cui 1 asintomatico),  5.229 a Bologna secondo la Protezione Civile (ma 4.905 secondo la Regione, comunque +6, di cui 4 asintomatici), 1.025 a Ferrara (+3 tutti asintomatici).  I casi di positività in Romagna sono 5.003 (+5). Di questi 1050 a Ravenna (+1),799 a Cesena (+3, asintomatici) e 2.195 a Rimini (+1, asintomatico).

Invariati i casi di positività a Piacenza: 4.546; a Imola: 404; a Forlì: 959. /

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *