Ndrangheta a Brescello
Operazione Grimilde: rinviati a giudizio in 23
Imputato n. 1 Francesco Grande Aracri , fratello di Nicolino

Il giudice dell’udienza preliminare di Bologna ha rinviato a giudizio 23 indagati nell’inchiesta “Grimilde” contro la ndrangheta a Brescello e nella bassa. Alla sbarra col rito ordinario anche Francesco Grande Aracri, fratello del boss Nicolino. e il figlio Paolo, ritenuti dalla Dda al vertice dell’organizzazione colpita nel giugno scorso con un’operazione condotta dalla polizia di Stato di Reggio Emilia, coordinata dalla Direzione distrettuale antimafia.

Francesco Grande Aracri a Brescello parla con l’ex sindaco Marcello Coffrini

Il dibattimento avrà inizio il prossimo 16 dicembre a Reggio, mentre inizierà tra pochi giorni, il 23 luglio, il rito abbreviato del medesimo procedimento. Gli avvocati di Francesco Grande Aracri, Paolo Curatolo e Antonio Piccolo, hanno sottolineato come il giudice dell’udienza preliminare abbia emesso decreto di non luogo a procedere per il loro assistito per reati che gli sono contestati nel periodo 2010-2012, accuse che erano già archiviate.

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *