Inseguimento da Sant’Ilario a San Polo: arrestato deliquente tunisino, appena fatto di cocaina
Ufficialmente disoccupato, aveva in tasca 1.365 euro

9/7/2020 – Un tunisino pluripregiudicato e clandestino, appena fatto di cocaina e di alcol, è stato arrestato questa notte dalla polizia dopo un concitato inseguimento in auto iniziato nella zona della stazione di Sant’Ilario e finito a San Polo d’Enza. L’uomo – Ben Hammar Khaled di 30 anni – ha opposto resistenza, cercando di aggredire gli agenti della Polizia che per fermarlo hanno dovuto immobilizzarlo a terra. Aveva una bustina con 2,3 grammi di cocaina, una carta di credito anche quella intrisa di cocaina, uno spray al peperoncino, un coltello di circa trenta centimetri e, nonostante il tunisino risulti disoccupato, ben 1.365 euro in banconote di vario taglio.

Soldi, coltello, spray e cocaina sequestrati al tunisino

La cattura è avvenuta intorno alle 2 quando una pattuglia di Polizia incaricata del controllo delle stazioni ferroviarie, a Sant’Ilario ha notato una Golf di colore grigio, con targa francese, in sosta col motore acceso. all’atto del controllo l’auto è partita di scatto prendendo la via Emilia verso Reggio. Al confine col comune capoluogo, la Golf è stata intercettata dagli operatori della Squadra Volante che l’hanno inseguita sino a San Polo, dove iltunisino si èschiantato contro una recinzione in ferro in aperta campagna. L’uomo,immediatamente uscito ha affrontato i poliziotti, nel buio, “con fare aggressivo”: un agente lo ha immobilizzato a terra anche per il sospetto che l’uomo avesse addosso un’arma o qualcosa del genere.

Ben Hammar Khaled, in Italia senza fissa dimora, privo di occupazione, pluripregiudicato per reati contro la persona e in materia di stupefacenti, irregolare, aveva appunto una bomboletta spray al peperoncino di ml 15, un bel gruzzolone in banconote “e un involucro contenente cocaina dal peso lordo di grammi 2,3. Nel veicolo si rinveniva un coltello della lunghezza complessiva di cm 30″. dietro al cambio inoltre ” si rintracciava una carta di credito pervasa da sostanza di tipo cocaina”. In ospedale l’uomoè stato medicato e dimesso con la prognosi di 1 giorno “per policontusione e assunzione anamnestica di cocaina e alcolici”.
Sulla golf col tunisino c’era una donna colombiana di 37 anni, regolare in Italia. Nell’inseguimento l’auto della Polizia ha forato una gomma. Al termine degli accertamenti, Ben Hammar Khaled è stato arrestato per resistenza a Pubblico Ufficiale e posto a disposizione della Procura della Repubblica di Reggio Emilia.

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.