Pieve di Guastalla: rubato crocifisso antico nella basilica
Recupero lampo dei carabinieri

25/7/2020 – Indagine lampo dei Carabinieri di Guastalla che hanno recuperato un prezioso croficisso in ottone del XIX secolo, sparito dalla Basilica dei Ss. Pietro e Paolo della Pieve di Guastalla. Ieri mattina, il parroco si rivolto ai Carabinieri della Stazione locale per segnalare il furto, dall’altare della Chiesa, del crocifisso in ottone risalente alla fine dell’800. Gli elementi raccolti dai militari in sede di denuncia, considerato lo stesso parroco aveva notato aggirarsi nella Chiesa un giovane in atteggiamento furtivo, hanno fatto subito cadere i sospetti su un 27enne di Guastalla, già conosciuto alle forze dell’ordine.

L’interno della basilica dei Ss. Pietro e Paolo, Pieve di Guastalla

Il passo successivo è stato quello di recarsi a casa del giovane, dove è stato trovato con la refurtiva ancora in mano. Recuperato il crocifisso e restituito al parroco, ai Carabinieri di Guastalla hanno formalizzato una denuncia in stato di libertà a carico del 27enne, il quale dovrà ora rispondere del reato di furto aggravato dinanzi all’Autorità Giudiziaria reggiana.

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.