Covid, a Modena 21 nuovi contagiati
Focolaio in un prosciuttificio di Castelnuovo Rangone
Otto positivi a Reggio, 19 a Bologna e 11 a Ferrara

12/7/2020 – Impennata di nuovi casi di contagio Covid in Emilia-Romagna: sono ben 71 nelle ultime 24 ore, la cifra più alta fra le regioni italiane dopo la Lombardia (77 nuovi casi). Ventuno persone positive sono state individuate in provincia di Modena: diciotto casi sono riconducibili, riferisce il bollettino giornaliero della Regione, al focolaio individuato in un prosciuttificio. Si tratta dell’azienda di lavorazione carni Maccaferri a Castelnuovo Rangone, dove i18 positivi di oggi si aggiungono agli 11 individuati sino a sabato. Nei giorni scorsi, si ricorderà, focolai simili erano emersi in aziende di Viadana e della bassa mantovana.

A Bologna i nuovi casi sono 19 e 11 in provincia di Ferrara: di questi 17 vengono attribuiti ai focolai ancora attivi in due aziende della logistica nel bolognese: il deposito della Bartolini (ora Brt) e e il corriere Tnt. L’assessore regionale alla Salute, Raffaele Donini, ha annunciato per domani la firma di un’ordinanza sull’obbligo di test sierologici e tamponi a tappeto nei settori della logistica e della lavorazione carni. a Reggio Emilia si registrano otto nuovi casi di contagio, tutti in isolamento domiciliare: A Cavriago, Montecchio, Rio Saliceto (2), Novellara , Reggio Emilia, Scandiano e una persona non residente in provincia. Nota positiva: per il quintogiorno consecutivo in tutta la regione non si registrano decessi attribuibili al retrovirus.

IL RESOCONTO DELL’AUSL DI REGGIO DEL 12 LUGLIO


NUOVI CASI TOTALE
TAMPONI POSITIVI 8 5000
TERAPIA INTENSIVA
0
ISOLAMENTO DOMICILIARE 8 166
RICOVERO NON INTENSIVA
25
GUARITI CLINICAMENTE TOTALI 62
GUARITI CON DOPPIO TAMPONE NEGATIVO
4279

Nuovi casi
Albinea
Bagnolo in Piano
Baiso
Bibbiano
Boretto
Brescello
Cadelbosco Sopra
Campagnola Emilia
Campegine
Canossa
Carpineti
Casalgrande
Casina
Castellarano
Castelnovo Sotto
Castelnovo ne’ Monti
Cavriago 1
Correggio
Fabbrico
Gattatico
Gualtieri
Guastalla
Luzzara
Montecchio Emilia 1
Novellara 1
Poviglio
Quattro Castella
Reggio Emilia 1
Reggiolo
Rio Saliceto 2
Rolo
Rubiera
San Martino in Rio
San Polo d’Enza
Sant’Ilario d’Enza
Scandiano 1
Toano
Ventasso
Vetto
Vezzano sul Crostolo
Viano
Villa Minozzo
Non residenti in provincia 1
Totale 8

IL BOLLETTINO DELLA REGIONE EMILIA-ROMAGNA DEL 12 LUGLIO

 Dall’inizio dell’epidemia da Coronavirus, in Emilia-Romagna si sono registrati 28.940 casi di positivita , 71 in più rispetto a ieri, di cui 48 persone asintomatiche individuate nell’ambito del contact tracing e dell’attivita di screening regionale. 2.975 i tamponi effettuati da ieri, per un totale di 547.863, oltre a 2.268 test sierologici. I guariti salgono a 23.491 (+10).

Dei nuovi casi, 21 si registrano in provincia di Modena, 18 legati ad un focolaio scoperto in un prosciuttificio; 19 in quella di Bologna, di cui 6 riconducibili ai due focolai individuati in due aziende della logistica e la gran parte degli altri a situazioni familiari “già not”e; 11 in quella di Ferrara, 9 dei quali riferiti sempre all’ultimo focolaio nell’azienda logistica bolognese.

Ventitrè i casi sintomatici (9 a Modena, 6 a Bologna, 6 a Reggio Emilia, 1 a Parma e 1 a Rimini), per la maggior parte riconducibili a focolai o a casi gia noti.

“I dati di oggi- ha dichiarato l’assessore regionale Raffaele Donini– confermano quello che da alcuni giorni sta accadendo in Emilia-Romagna, in Italia e in Europa: il contagio da Covid si sta diffondendo soprattutto nelle realtò produttive legate ai settori della logistica e della lavorazione delle carni. Gli interventi immediati e massivi che abbiamo messo in campo consentono di fare emergere tante persone positive asintomatiche, spesso gia in isolamento domiciliare, attraverso una efficace azione di contact tracing. Cio contribuisce a non impegnare in maniera preoccupante le strutture sanitarie e i reparti ospedalieri e a gestire e poi spegnere, di volta in volta, i focolai che si innescano. Ci conforta il fatto che per il quinto giorno consecutivo non ci siano decessi. E neppure – rispetto a ieri – aumenta il numero di pazienti in terapia intensiva e nei reparti non di terapia intensiva”.

“Domani- ha aggiunto Donini – sarà firmata l’ordinanza regionale che stabilisce l’obbligo dei test sierologici o dei tamponi a tappeto nelle aziende del settore della logistica e in quello della lavorazione delle carni. Un provvedimento che riguarda piu di 70mila lavoratori in Emilia-Romagna”.

“L’appello che rinnovo a tutte le aziende in Emilia-Romagna, indipendentemente dal settore di attivita , e quello di effettuare lo screening ai propri dipendenti, per individuare tempestivamente la positivita nei soggetti asintomatici e limitare gli effetti epidemiologici di nuovi focolai. Cosi come ribadisco l’importanza di osservare scrupolosamente le prescrizioni previste dagli appositi protocolli emanati per tutti i settori economici e le attivita sociali”.

“Infine- chiude Donini– ricordo che l’obbligo di un corretto uso della mascherina continua a sussistere nei luoghi chiusi e nei luoghi all’aperto laddove non vi sia la possibilita di osservare il distanziamento sociale. Un obbligo che chiediamo venga fatto osservare facendo leva sul senso di responsabilita dei cittadini e, se necessario, con le sanzioni previste”.

Tornando all’aggiornamento, nessun nuovo decesso in regione: il numero totale resta quindi 4.269.

Le nuove guarigioni sono 10, per un totale di 23.491, l’81,2% dei contagiati da inizio crisi. I casi attivi, cioe il numero di malati effettivi, a oggi sono 1.180 (61 in piu di ieri).

Questi i dati – accertati alle ore 12 di oggi sulla base delle richieste istituzionali – relativi all’andamento dell’epidemia in regione.

Le persone in isolamento a casa, cioe quelle con sintomi lievi che non richiedono cure ospedaliere, o risultano prive di sintomi, sono complessivamente 1.077, 61 in piu rispetto a ieri, il 91,2% di quelle malate. I pazienti in terapia intensiva sono 10 (come ieri), quelli ricoverati negli altri reparti Covid sono 93, stesso numero di ieri.

Le persone complessivamente guarite salgono quindi a 23.491 (+10 rispetto a ieri): 220 “clinicamente guarite”, divenute cioe asintomatiche dopo aver presentato manifestazioni cliniche associate all’infezione, e 23.271 quelle dichiarate guarite a tutti gli effetti perche risultate negative in due test consecutivi.

Questi i nuovi casi di positività sul territori: 4.567 a Piacenza (+1), 3.717 a Parma (+3), 5.011 a Reggio Emilia (ma 5.000 secondo l’Ausl, comunque +8 in un giorno), 4.011 a Modena (+21), 5.092 a Bologna (ma 5.397 secondo il Dipartimento Protezione Civile, comunque +19); 404 nel comprensorio di Imola (invariato), 1.048 a Ferrara (+11); 1.084 a Ravenna (+3), 965 a Forli (+1), 812 a Cesena (+2) e 2.222 a Rimini (+2).

LA CLASSIFICA DEL CONTAGIO AL 12 LUGLIO – DATI DIPARTIMENTO PROTEZIONE CIVILE

(Dal sito del Dipartimento Protezione Civile)
Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *