A Ruote da Sogno 110 anni di Alfa Romeo
Ultimi giorni per ammirare la GTA di De Adamich e altri gioielli del Biscione

3/7/2020 – Si concluderà lunedì 6 luglio la mostra che Ruote da Sogno, il grande atelier motoristico della Motor Valley, ha dedicato ai 110 anni dell’Alfa Romeo. Ultimo week end dunque per ammirare 12 magnifiche vetture che raccontano parte della storia della Casa automobilistica milanese. Tra queste: la “Giulia che vince”, come veniva denominata la vetturetta che in pista, negli anni ’60, stracciava concorrenti ben più performanti e che in pochi anni di sviluppo si trasformò in una auto da competizione di serie in grado di dominare il “Challenge Europeo Turismo”.

La Giulia GTA esposta a Ruote da Sogno

 La Giulia Sprint GTA, prodotta in soli 500 esemplari, fu presentata nel 1965 come l’arma vincente per combattere lo strapotere delle velocissime Lotus Cortina nell’Europeo Turismo. Il risultato andò ben oltre le aspettative, in quanto la GTA 1600 sbaragliò la concorrenza. Strategicamente la GTA ebbe un ruolo di primissimo piano nel consolidamento dell’Auto Delta di Carlo Chiti, come squadra corse ufficiale dell’Alfa Romeo ed i successi della Gran Turismo Alleggerita, rappresentarono un trampolino di lancio verso le vetture “Sport” (come la 33) fino alla F1.

La vettura esposta a Ruote da Sogno è stata utilizzata a Monza da Andrea de Adamich, per la realizzazione di un video nel quale il pilota (Campione Europeo ’66-’67), ricorda le avventure corsaiole a bordo della sua GTA, svelando segreti e strategie utilizzati nelle gare.


Il fortunato acquirente di questa auto potrà rivivere in pieno il piacere unico delle corse in stile Auto Delta, guidando con la ruota anteriore sollevata da terra, una tecnica che consentiva di scaricare tutta la potenza sul posteriore, liberando anche l’anteriore da sgradevoli sottosterzi.

La mostra Alfa Romeo a Ruote da Sogno

La GTA in versione “pronto-corsa” veniva venduta alle scuderie private per 3 milioni di lire (invece che ai 3,5 milioni del listino), una scelta di marketing dell’Alfa Romeo per assicurarsi di un notevole ritorno pubblicitario. Oggi la Giulia Sprint GTA è un oggetto per raffinati appassionati quotata oltre 300.000 euro e in continua crescita in quanto a rivalutazione.

La Giulia Sprint GTA è stata disegnata dalla carrozzeria Bertone dall’allora giovanissimo Giorgetto Giugiaro che diede forma ad un’auto che avrebbe cambiato la storia dell’azienda di Arese; motore anteriore, trazione posteriore, sportiva ed elegante con una forma affusolata ed aerodinamica. All’interno della originale mostra di Ruote da Sogno spiccano inoltre una prestigiosa 1900 C Super Sprint del 1956, in condizioni impeccabili e certificata ASI e FIVA, una grintosa Alfa Romeo Montreal del 1972, carrozzata Bertone, ed una elegante Giulia Spider 1600 del 1962 perfettamente restaurata.

La mostra è visibile su appuntamento fino a lunedì 6 luglio telefonando allo 0522/268511.

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *