Covid-19, terzo giorno senza morti nè nuovi casi
L’epidemia a Reggio batte in ritirata

12/6/2020 – Per il secondo giorno consecutivo in provincia di Reggio Emilia non si registrano nè morti per coronavirus nè nuovi casi di contagio. E’ il terzo “giorno zero” dal 3 giugno e, con tutta la prudenza del caso, e pur mettendo in conto ritorni di fiamma sempre possibili, si può dire che l’epidemia di Covid-19 nel reggiano è debellata. Ciò ovviamente non autorizza nessuno ad allentare la guardia. Rispetto del distanziamento, mascherine, sanificazioni sono più che mai necessarie per fermare sul nascere le ricadute.

Comunque un risultato atteso e sognato a lungo nella provincia che per mesi è stato la più colpita dell’Emilia Romagna e nei primi dieci posti nella classifica nazionale del contagio. Anche a Modena oggi non si sono registrati decessi, ma c’è un nuovo caso di positività al tampone. Nel complesso a livello regionale si contano 4 decessi, che portano il totale a 4.196 da inizio epidemia, e 33 nuovi casi positivi.

Di seguito i dati diffusi oggi dalla regione

Gli operatori del S. Maria Nuova

Dall’inizio dell’epidemia da Coronavirus, in Emilia-Romagna si sono registrati 28.028 i casi di positività, 33 in più rispetto a ieri, di cui 21 persone asintomatiche individuate attraverso l’attività di screening regionale.

In particolare, sono stati registrati 14 casi di positività nella provincia di Bologna e 9 in quella di Parma. 

Per quanto riguarda, Bologna 7 casi sono asintomatici da screening e 5 legati a un piccolo focolaio familiare identificato. Anche per quanto riguarda Parma, 5 dei 9 casi di positività sono asintomatici, esito dell’attività di screening regionale.

tamponi effettuati sono 8.319 che raggiungono così complessivamente quota 393.539, più altri 1.437 test sierologici fatti sempre da ieri.

Le nuove guarigioni sono 212, per un totale di 22.015:  oltre il 78% sul totale dei contagi dall’inizio dell’epidemia. Continuano a calare i casi attivi, e cioè il numero di malati effettivi, che a oggi sono 1.817 (-183 rispetto a ieri).

Questi i dati – accertati alle ore 12 di oggi sulla base delle richieste istituzionali – relativi all’andamento dell’epidemia in regione.

Le persone in isolamento a casa, cioè quelle con sintomi lievi, che non richiedono cure ospedaliere, o risultano prive di sintomi, sono complessivamente 1.600 (l’88% di quelle malate):  -166 rispetto a ieri. I pazienti in terapia intensiva sono 17 (- 1), quelli ricoverati negli altri reparti Covid sono 200 (- 16).

Le persone complessivamente guarite salgono quindi a 22.015 (+212): 444 “clinicamente guarite”, divenute cioè asintomatiche dopo aver presentato manifestazioni cliniche associate all’infezione, e 21.571 quelle dichiarate guarite a tutti gli effetti perché risultate negative in due test consecutivi.

Purtroppo, si registrano 4 nuovi decessi: un uomo e tre donne. Complessivamente, in Emilia-Romagna i decessi sono arrivati a 4.196. Per quanto riguarda la provincia di residenza, 1 decesso si è avuto in quella di Piacenza, 1 in quella di Parma, 2 in quella Bologna (nessuno nell’Imolese). Nessun decesso nelle province di Reggio Emilia, Modena, Ferrara, Ravenna, Forlì-Cesena, Rimini e da fuori regione.

Questi i nuovi casi di positività sul territorio, che si riferiscono alla provincia in cui è stata fatta la diagnosi: 4.521 a Piacenza (+2), 3.595 a Parma (+9), 4.966 a Reggio Emilia (ma 4.946 secondo l’Ausl locale, enessun nuovo caso), 3.930 a Modena (+1), 5.80 nell’area metropolitana di Bologna a Bologna (+14, nessuno nella zona di Imola ); 1.005 a Ferrara (+3). I casi di positività in Romagna sono 4.931 (+4), di cui 1.034 a Ravenna (+1), 947 a Forlì (+2),782 a Cesena (nessun nuovo caso) e 2.168 a Rimini (+1).

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *