Non era un furto per fame
Rubano Dom Perignon, “vedove” e Lagavulin all’Ariosto: in manette coppia di ladri intenditori

Dom Perignon, Veuve Cliquot Grand Dame, whisky torbato Lagavulin. Non si può dire che non siano degli intenditori i tre rumeni che ieri pomeriggio hano fatto man bassa all’Ipercoop Ariosto di Reggio Emilia, con una serie di artifici piuttosto ingegnosi, ma non abbastanza per non essere beccati dalla vigilanza e dalla polizia: due di loro, tale N.A.M nata in Romania 24 anni fa e S.I.A. anche lui rumeno di 3 anni.

Ieri alle 17.20 gli agenti sono intervenuti all’Ipercoop per la segnalazione di tre persone intente ad occultare bottiglie di alcolici. La vigilanza aveva fermato due di loro che avevano appena oltrepassato la barriera delle casse, carichi di bottiglie di pregio per un valore commerciale di oltre mille euro, mentre una terza persona era riuscita a dileguarsi. Il terzetto aveva superato la barriera pagando una bibita a testa.

Dopo aver spostato le bottiglie dalla corsie degli alcolici agli scaffali dei giocattoli nel tentativo sfuggire alle telecamere di sorveglianza, se le sono nascoste addosso, in sacche appositamente realizzate in costumi da bagno da donna, da loro indossati. Naturalmente avevano strappato le placchette antitaccheggio. Quindi si sono avviati alle casse hanno pagato e sono usciti. Però non l’hanno fatta franca: le loro mosse erano state seguite in video secondo per secondo.

In sostanza si erano impossessati di una bottiglia di champagne “Dom Perignon” da162 euro, di quattro bottiglie di Veuve Cliquot – La Grand Dame da 60euro ciascuna, tre bottiglie di whisky scozzese “Lagavulin” da 55 euro ciascuna e di tre bottiglie di whisky “Oban” del valore ciascuna di 43 euro, per un importo complessivo totale di 1,099,80 euro. La merce, risultava non più vendibile per la rottura delle confezioni, ma veniva comunque consegnata al direttore del negozio. I due rumeni venivano arrestati per furto.

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.